ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – “Tempio di Venere Genitrice” di Dott. Arch. Riccardo Crocetti | Atavistic (17|12|2015), s.v., “Tempio di Venere Genitrice” di Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati (2004).

12362919_952430464811467_340788849116789975_o
ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – “Tempio di Venere Genitrice” di Dott. Arch. Riccardo Crocetti | Atavistic (17|12|2015), s.v., “Tempio di Venere Genitrice” di Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati (2004).

1). ROMA, I FORI IMPERIALI – “Tempio di Venere Genitrice” di Dott. Arch. Riccardo Crocetti | Atavistic (17|12|2015).

FOTO | FONTE | SOURCE:

ROMA, “Tempio di Venere Genitrice” di Dott. Arch. Riccardo Crocetti | Atavistic (17|12|2015).

— ATAVISTIC | FACEBOOK (2015). https://www.facebook.com/atavisticapp/timeline

— ATAVISTIC (2015). http://www.atavisticapp.com/

2). ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati, “FORUM JULII – Il Foro di Cesare: proposta d’ intervento per l’ area nord,” La Sapienza (2002-04) | Dr. Arch. B. Baldrati, “Caesar’s Forum, Rome – Architectural Survey,” La Sapienza (2002-04). FOTO 1 di 60.

3635608017_21598b51b5_o

— Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati , Part 1 =

ROME - THE IMPERIAL FORA: FORUM OF CAESAR - ARCH. BARBARA BALDRATI: CAESAR'S FORUM - ARCHITECTURAL SURVEY / AutoCAD design (2003). © Tutti i diritti riservati 2009.

— Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati, Parte 2 =

ROME - THE IMPERIAL FORA: FORUM OF CAESAR AND TEMPLE OF VENUS GENETRIX / FOTO ARCH. DOTT.SSA BARBARA BALDRATI (2003-2004) © Tutti i diritti riservati 2009.

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: IL FORO ROMANO & COLOSSEO VALLE | “IL TEMPIO DI VENERE E ROMA – Fai rivivere la Storia,” ATAVISTIC, Roma (2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/14/roma-archeologica-restauro-architettura-il-foro-romano-colosseo-valle-il-tempio-di-venere-e-roma-fai-rivivere-la-storia-atavistic-roma-2015/

— ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Via dei Fori – tunnel che collega il Foro di Cesare e il Foro di Traiano (1999-2015). Foto 1 di 71.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I Fori Imperiali, oltre 15mila reperti archeologicI nascosti in un magazzino, LA REPUBBLICA (01|05|2015), & ROMA - I gioielli del Museo dei Fori diecimila reperti di Roma antica,  CORRIERE DELLA SERA (21|09|2004)
Advertisements

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Buche stradali ricoperte di tangenti: sette arresti tra Comune e Municipi, ROMA TODAY (16|12|2015) & Dott.ssa Ilaria Giacobbi – Presidente Ass. Selciaroli Romani, (06|12|2015).

sis

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Buche stradali ricoperte di tangenti: sette arresti tra Comune e Municipi, ROMA TODAY (16|12|2015) & Dott.ssa Ilaria Giacobbi – Presidente Ass. Selciaroli Romani, (06|12|2015).

ROMA – Arresti Comune di Roma: tangenti per gli appalti buche stradali – Buche stradali ricoperte di tangenti: sette arresti tra Comune e Municipi
Le ordinanze di custodia cautalere per turbativa di gara di 33 appalti per un valore complessivo di oltre 16 milioni di euro. Versati negli anni 650mila euro. Indagati altri otto funzionari, ROMA TODAY (16|12|2015).

Arresti Comune di Roma: tangenti per gli appalti buche stradali – Sette arresti e diciotto persone indagate per presunti casi di corruzione e tangenti per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di infrastrutture e strade della Capitale. Destinatari delle ordinanze di custodia cautelare in carcere con una serie di perquisizioni a carico sette pubblici funzionari appartenenti ai Municipi del Comune di Roma, al Dipartimento SIMU (Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana) di Roma Capitale nonché all’Ospedale San Giovanni Addolorata nell’ambito dei lavori per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade e delle infrastrutture dei citati enti.

Annuncio promozionale

A notificare le ordinanze di custodia cautelare in carcere i militari del Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente, in collaborazione con il Comando Provinciale Carabinieri di Roma, al termine di attività d’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica.

L’indagine rappresenta la prosecuzione dell’attività che lo scorso 14 ottobre 2015 ha portato all’arresto di Luigi Martella ed Alessio Ferrari e del funzionario Ercole Lalli quando sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico dei due imprenditori che il 27 settembre, al fine di turbare le gare d’appalto per la manutenzione e la sorveglianza delle strade della Grande Viabilità della città, avevano consegnato ad Ercole Lalli, funzionario del citato Dipartimento SIMU di Roma Capitale, 2000 euro in contanti in cambio di informazioni riservate inerenti le imprese invitate a dette gare.

Grazie all’analisi incrociata – tuttora in corso – di quanto emerso dalle attività tecniche e dagli atti acquisiti in occasione delle perquisizioni del 14 ottobre 2015, in particolare dalla contabilità occulta delle società di quello che si può definire il “Gruppo Martella” riconducibile alla omonima famiglia, nonché anche a seguito delle dichiarazioni dei tre indagati, sono stati individuati ulteriori episodi di corruzione a carico sempre di funzionari, tipicamente aventi l’incarico di Direttori dei Lavori, in relazione a specifici appalti.

In particolare, le dazioni corruttive erano finalizzate ad ottenere agevolazioni da parte dei funzionari sulle modalità di esecuzione dei lavori, consentendo agli imprenditori di eseguire le opere in modo difforme rispetto a quanto previsto. Emblematico è il caso delle pulizia delle caditoie stradali laddove solo un numero ridotto veniva ripulito rispetto al totale dichiarato nella documentazione di esecuzione lavori; altrettanto significativo è il rifacimento del manto stradale ovesi risparmiava sullo spessore dell’asfalto, sulla fresatura e sulle bonifiche, cioè la parte inferiore del sottofondo, scavata ad una profondità inferiore rispetto al previsto.

Gli accordi presi tra gli imprenditori ed i funzionari incaricati di sorvegliare il corretto andamento dei lavori comportavano la dazione di cifre che nel tempo variavano da poche migliaia di euro sino ad oltre 100 mila euro, pertanto nell’ordine del 3-4% del valore dell’appalto stesso. La sistematica reiterazione della condotta corruttiva ha permesso di evidenziare almeno 33 gare d’appalto per un valore complessivo di oltre 16 milioni di euro e per le quali sarebbero stati versati solo negli ultimi due anni, complessivamente 650 mila euro di tangenti.

I funzionari destinatari della misura restrittiva sono Francesco Pantaleo e Stefano De Angelis, del dipartimento S.I.M.U.

(Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana) di Roma Capitale; Roberto Brondi, Piero Seguiti, Doriano Carbonari e Paolo Fornaciari, impiegati rispettivamente presso i Municipi V, IX, X e XII di Roma e Franco Ridenti, tecnico della Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata. Oltre ai predetti, e per i medesimi reati, sono state perquisite le residenze e gli uffici dei funzionari Fabio Stefano Pellegrini del dipartimento S.I.M.U., Luca Gaveglia del Municipio IV e Giampietro Cirilli, già funzionario del Municipio VIII, ora in pensione, ma ancora legato da un rapporto d’impiego con l’amministrazione.

Nello stesso contesto, oltre ai predetti, risultano indagati ulteriori 8 funzionari ed ex funzionari, questi ultimi ora in pensione. Gli arrestati, al termine delle
formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli. Lo scrivono in una nota i carabinieri.

FONTE | SOURCE:

— ROMA TODAY (16|12|2015).

http://www.romatoday.it/cronaca/arresti-comune-roma-buche-stradali.html

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Ilaria Giacobbi – Presidente Ass. Selciaroli Romani, “Lo Scempio Roma: colata di asfalto su Via dei Fori Imperiali – A San Pietro colata di asfalto su i sampietrini, ” ROMA | FACEBOOK (06|12|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/06/roma-archeologica-restauro-architettura-dott-ssa-ilaria-giacobbi-presidente-ass-selciaroli-romani-lo-scempio-roma-colata-di-asfalto-su-via-dei-fori-imperiali-a-san-pietro-colata-di-as/

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma sotto Marino & Roma Mafia capitale: la città di incompetenza perpetua e la corruzione (2013-15). Foto & stampa 1 di 641.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTUARO ARCHITETTURA: "What's a Marino?" - Ignazio Marino a San Francisco. Ma negli Usa non se ne parla la stampa locale ancora non accenna nemmeno alla sua visita, CINQUE QOUTIDIANO (12|09|2014).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Political Corruption, Neglect & Abandonment of Rome’s Cultural Heritage & Priorities of the Tourist Industry by the Political Administration of the Ministry of Culture & the City of Rome (2005 – 2015). Foto & stampa 1 di 622.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma | MIBACT di Dario Franceschini, Ilaria Borletti Buitoni, Dorina Bianchi & Antimo Cesaro - OPERA ROCK? OPERA CRAC! - IL 'DIVO NERONE' AL PALATINO SI RIVELA UN DISASTRO, dogospia (09/07/2017).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: “il degrado ad un passo dal colosseo & Il Fori Imperiali”, Il Messaggero (25|10|2015), La7 Attualita’ (30|11|2015) & “Parco di Colle Oppio – il degrado ad un passo dal colosseo” con foto 1 di 104)” in: Roma-Tripadvisor (06|2012-15).

fidegrado.JPG

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: “il degrado ad un passo dal colosseo & Il Fori Imperiali”, Il Messaggero (25|10|2015), La7 Attualita’ (30|11|2015) & “Parco di Colle Oppio – il degrado ad un passo dal colosseo” con foto 1 di 104)” in: Roma-Tripadvisor (06|2012-15).

1). Rifiuti e clochard ai Fori Romani – ‘Grand Hotel Degrado’ al centro di Roma: accampamenti notturni lungo le aiuole ma i vigili non sanno nulla (Eloisa Covelli), La7 Attualita’ (30|11|2015). YouTube Video [02:08].

FONTE | SOURCE:

— La7 Attualita’ (30|11|2015). YouTube Video [02:08].

2). ROMA – Roma, nel cuore dei Fori cumuli di rifiuti e una baraccopoli per sbandati, IL MESSAGGERO (25|10|2015).

Abiti, coperte, stracci stesi su una rete di cantiere. Poi, cartoni, tanti, usati come giacigli. Si vedono pure borse, valigie e trolley ammassati sul marciapiede e tra le piante. Una fontanella (il tipico nasone) che all’occorrenza funge da doccia. Un anfratto tra gli alberi diventa la latrina d’emergenza. E ancora scarpe, buste, taniche di plastica sparse sul prato incolto. E un’aiuola come rendez vous per organizzare il lavoro e passarsi la merce. Il tutto con vista sui monumenti dell’antichità. In altre parole, casa e bottega ai Fori Imperiali. Più che casa, un accampamento di fortuna per gli ambulanti del centro storico, dormitorio ai margini sociali, lontano anni luce dal decoro che dovrebbe spettare all’area archeologica più importante del mondo (come amano ripetere politici e personalità dall’amministrazione). E se l’ambizione è quella del parco archeologico, il degrado alla luce del sole sembra far parte del pacchetto. Basta fare un salto a via in Miranda. Nome che forse, nell’immediato, evoca poche suggestioni, ma che in realtà sarebbe davvero un gioiello. Ma il condizionale è doveroso. Stradina chiusa, incastonata in uno degli angoli più panoramici dei Fori imperiali. Eppure oggi è diventata il “rifugio” di senza fissa dimora che qui hanno allestito il loro buen retiro. Un gruppetto di quattro/cinque persone rimane sempre a presidiare il dormitorio. Gli altri, a rotazione, vanno e vengono durante la giornata. Passa la fantasia a percorrerla. Da soli è quasi sconsigliato. Off limits di sera dopo il tramonto. Un paradosso. Situazione che si trascina ormai da tempo, mesi. I controlli stentano a mantenere il decoro. Lo si intuisce dall’erba alta dei prati, dai rifiuti accumulati, dalla postazione permanente del dormitorio. Vediamo nel dettaglio.

OASI DI DEGRADO

Ci si lascia il Colosseo alle spalle, e si procede verso piazza Venezia. Dopo qualche metro, sul lato sinistro, l’attenzione non può che essere rapita dal cantiere del Foro della Pace. I resti di marmi millenari che riaffiorano in diretta, per la gioia dei turisti. Non solo, ma lì accanto spicca anche la facciata della chiesa dei Santi Cosma e Damiano (gettonata per matrimoni). Ed è proprio da questo punto che inizia via in Miranda. Quasi una stradina pensile sulle rovine degli imperatori. Seguendo il tracciato, si arriva ad una sorta di terrazza esclusiva su Foro romano e Palatino. La via Sacra è ad un passo. A sinistra la grandiosità del Tempio di Romolo, a destra le colonne colossali del Tempio di Antonino e Faustina. Poco prima il via vai congestionato di migliaia di turisti. Qualche metro più su, la calma, il silenzio di via in Miranda. Un’oasi di grande bellezza? Tutt’altro. Il biglietto da visita è uno sbandato che dorme (sono le 13:30) ad un passo dal Foro della Pace. Più il là, gli scampoli di una baraccopoli. Un deposito di trolley, cassette, cartoni stesi a terra, panni e coperte ammucchiati, un piccolo dislivello del marciapiede usato come latrina. C’è chi bivacca, chi aspetta, chi arriva e riparte con buste. Eppure su via in Miranda si aprono gli uffici della Soprintendenza archeologica, e quelli del Nobile Collegio Farmaceutico. Terra di nessuno.

FONTE | SOURCE:

— IL MESSAGGERO (25|10|2015).

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/roma_cuore_fori_cumuli_rifiuti_baraccopoli_sbandati-1316963.html

3). ROMA – “il degrado ad un passo dal colosseo” 2 su 5 stelle. Recensione di Parco di Colle Oppio.

“il parco si trova in uno stato di semi abbandono ed è abitato da senza tetto. non sembra molto raccomandabile frequentarlo soprattutto di notte!
Visitato a Giugno 2012.”

FONTE | SOURCE:

— “Parco di Colle Oppio – il degrado ad un passo dal colosseo” con foto 1 di 104)” in: Roma-Tripadvisor (06|2012-15).

https://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g187791-d246137-r138500996-Parco_di_Colle_Oppio-Rome_Lazio.html

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma sotto Marino & Roma Mafia capitale: la città di incompetenza perpetua e la corruzione (2013-15). Foto & stampa 1 di 641.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTUARO ARCHITETTURA: "What's a Marino?" - Ignazio Marino a San Francisco. Ma negli Usa non se ne parla la stampa locale ancora non accenna nemmeno alla sua visita, CINQUE QOUTIDIANO (12|09|2014).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Political Corruption, Neglect & Abandonment of Rome’s Cultural Heritage & Priorities of the Tourist Industry by the Political Administration of the Ministry of Culture & the City of Rome (2005 – 2015). Foto & stampa 1 di 622.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma | MIBACT di Dario Franceschini, Ilaria Borletti Buitoni, Dorina Bianchi & Antimo Cesaro - OPERA ROCK? OPERA CRAC! - IL 'DIVO NERONE' AL PALATINO SI RIVELA UN DISASTRO, dogospia (09/07/2017).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Larry Muffin, “archeology not disneyland” [ = Roma, Metro C, I Fori Imperiali & Tempio della Pace], Blog di Larry Muffin (16|12|2015).

 

ad fdiROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Larry Muffin, “archeology not disneyland” [ = Roma, Metro C, I Fori Imperiali & Tempio della Pace], Blog di Larry Muffin (16|12|2015).

— Larry Muffin, “archeology not disneyland”, Blog di Larry Muffin (16|12|2015).

Rome – “…I continue to follow developments on the billion Euros construction of the Metropolitana line C in Rome, this is a new subway line which is several years late and at least 2 billion Euros in cost overrun.” (…) ” Many archeologists have been against this project to re-erect the 7 columns [Forum of Peace = Foro della Pace] but others point out that it gives a better idea to people visiting the Roman Forum where the temple was located. It is only a small fragment of this large temple most of which is under the street or under a monastery and church next to it, strangely enough dedicated to Saints that never existed and are no longer in the Christian pantheon.” (…) “But I wonder if it would be right to re-built such noble temples just to please the mass tourism market.
Today the goddess Roma stands guard just down the street above the tomb of the unknown Italian soldier at the Altar to the Nation. Maybe it should stay that way.”

FONTE | SOURCE:

— Larry Muffin, “archeology not disneyland”, Blog di Larry Muffin (16|12|2015).

https://larrymuffinathome.wordpress.com/2015/12/16/archeology-not-disneyland/

Note: Photographs cited in Larry Muffin, “archeology not disneyland”, Blog di Larry Muffin (16|12|2015).

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le ‘nuove’ colonne – “Via dei Fori Imperiali Nuove prospettive.” Fonte: Sandro Sciosci | FACEBOOK (14|12|205).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/14/roma-archeologica-restauro-architettura-foro-della-pace-le-nuove-colonne-via-dei-fori-imperiali-nuove-prospettive-fonte-sandro-sciosci-facebook-1412205/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: IL FORO ROMANO & COLOSSEO VALLE | “IL TEMPIO DI VENERE E ROMA – Fai rivivere la Storia,” ATAVISTIC, Roma (2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/14/roma-archeologica-restauro-architettura-il-foro-romano-colosseo-valle-il-tempio-di-venere-e-roma-fai-rivivere-la-storia-atavistic-roma-2015/

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma ricostruisce sette colonne del Foro della Pace ai Fori Imperiali. Giusto? Sbagliato? L’inaugurazione entro Natale, qui intanto ecco immagini e video, ARTRIBUNETV | YouTube [01:07] (15|12|2015).

Il-Tempio-della-Pace-di-Roma-dopo-lanastilosi-delle-colonne-4 (1)

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma ricostruisce sette colonne del Foro della Pace ai Fori Imperiali. Giusto? Sbagliato? L’inaugurazione entro Natale, qui intanto ecco immagini e video, ARTRIBUNETV | YouTube [01:07] (15|12|2015).

Di corsa, per finire entro la prossima settimana. Sotto l’albero di Natale, aniconico e quindi risparmiato dalle noiosissime polemiche pro o contro Presepe, i romani potrebbero però trovare un dono pronto a riaprirle, quelle polemiche, su tutt’altro fronte: quello della conservazione dei beni archeologici. Già, perché ad essere di corsa sono gli esperti e le manovalanze al lavoro su via dei Fori Imperiali, e la cosa da finire è la sistemazione delle sette colonne del Foro della Pace rimesse in piedi con la tecnica dell’anastilosi.
Una questione che ha tenuto a lungo banco fra esperti e critici, impegnati davanti all’eterna questione: ricostruire, quando possibile, “antichi edifici, specialmente dell’antichità classica, mediante la ricomposizione, con i pezzi originali, delle antiche strutture”, come recita il vocabolario Treccani alla voce “anastilosi”? Oppure evitare quasiasi intervento contemporaneo, come vogliono i puristi? “Se la storia ha buttato giù un tempio, un castello o una basilica con un terremoto, un bombardamento o una demolizione decisa da un esercito vincitore è giusto ricostruire tutto com’era o piuttosto è più corretto e rispettoso lasciare tutto come sta, a terra?”, si domandava nell’agosto scorso Gian Antonio Stella, quando sul Corriere della Sera si occupò proprio della vicenda del Foro della Pace.

tdp 1

L’interrogativo, c’è da scommetterci, terrà banco per tutte le festività, e anche oltre: intanto le sette colonne sono state svelate, non più coperte dal cantiere: e noi siamo andati subito a dare un’occhiata: eccovi in anteprima immagini e video, voi come la vedete?

FONTE | SOURCES:

— I FORI IMPERIALI – Roma ricostruisce sette colonne del Foro della Pace ai Fori Imperiali. Giusto? Sbagliato? L’inaugurazione entro Natale, qui intanto ecco immagini e video. ARTRIBUNETV | YouTube [01:07] (15|12|2015).

http://www.artribune.com/2015/12/roma-ricostruisce-sette-colonne-del-foro-della-pace-ai-fori-imperiali-giusto-sbagliato-linaugurazione-entro-natale-qui-intanto-ecco-immagini-e-video/

— I FORI IMPERIALI – Il Tempio della Pace di Roma dopo l’anastilosi delle colonne, ARTRIBUNETV | YouTube [01:07] (15|12|2015).

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le ‘nuove’ colonne – “Via dei Fori Imperiali Nuove prospettive.” Fonte: Sandro Sciosci | FACEBOOK (14|12|205).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le “nuove” colonne – Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l’anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, LA REPUBBLICA (12|12|2015). FOTO: LA REP. (12|12|2015) & Gianni Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roberto Meneghini, archeologo, e Claudio Parisi Presicce, Soprintendente di Roma Capitale sul Foro della Pace, COMUNE DI ROMA & Patrimoniosos.it (11|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Fori Imperiali – Foro della Pace: giusto il restauro delle colonne? Il prof. Giuliano Volpe: “Non dubito della sua correttezza tecnica e metodologica”, L’Indro (10|07|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma: Tempio Della Pace – cemento armato nelle colonne di Vespasiano, il restauro è da brivido, M5S SENATO NEWS (09|07|2015) & [VIDEO 02:53].

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Tempio della Pace e le sette colonne della discordia. A Roma scoppiano le polemiche per l’uso eccessivo di cemento armato nel il restauro del portico voluto da Vespasiano. Il rischio è l’effetto Disneyland, La Repubblica, (7 luglio 2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – TEMPIO DELLA PACE Cemento ai Fori, caso in Parlamento «Intervento dannoso» per le colonne, CORRIERE DELLA SERA (05|07|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTTURA: RESTAURO CHOC AL FORO DELLA PACE – Archeologia La denuncia di gruppo di studiosi – Fa discutere l’ uso del cemento nelle colonne, IL TEMPO (02|06|2015). Foto varii: Foro della Pace (04 & 05|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – “Il Tempio della Pace torna a vivere,” Roma Capitale Istituzione | VIDEO FACEBOOK (27|04|2015) & COMUNE DI ROMA (25|04|2015). [Nota. Foto 1 di 18 = Video].

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Paola Giannone, I FORI IMPERIALI – “ANASTILOSI DELLE COLONNE DEL TEMPIO DELLA PACE,” | FACEBOOK (26|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Fori Imperiali, risplendono le prime due colonne del Tempio della Pace, LA REPUBBLICA (24|04|2015) & Dott.ssa Arch. Paola Giannone, Roma (23|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Tempio della Pace, cemento armato negli scavi: «C’è dagli anni Novanta», CORRIERE DELLA SERA (07|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I Fori Imperiali, rivive il Tempio della Pace. Tornano le antiche colonne, Fonte: Gianni de Dominicis, Roma | FACEBOOK (04|04|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/14/roma-archeologica-restauro-architettura-foro-della-pace-le-nuove-colonne-via-dei-fori-imperiali-nuove-prospettive-fonte-sandro-sciosci-facebook-1412205/

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, archi di Costantino e Giano, gli antichi marmi in gabbia: “E’ ora di liberarli”, LA REPUBBLICA (16|12|2015). Foto: A. Sadeler, l’Arco di Costantino (1606).

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, archi di Costantino e Giano, gli antichi marmi in gabbia: “E’ ora di liberarli”, LA REPUBBLICA (16|12|2015). Foto: A. Sadeler, l’Arco di Costantino (1606).

ROMA – La battaglia del soprintendente: “Sono barriere inutili, non servono a proteggere e creano anche degrado.”

Liberare i monumenti dalle gabbie delle cancellate. Impedire che ci siano barriere che si alzino tra i marmi antichi e la città. Francesco Prosperetti, che guida la soprintendenza archeologica di Roma, vuole lanciare una campagna contro le grandi recinzioni di ferro che ancora adesso imprigionano tesori, come ad esempio l’Arco di Costantino, quello di Giano, la zona del Velabro e l’antico Arco degli Argentari.

“Mi ricordo ancora che, proprio a pochi giorni dal mio insediamento” spiega il soprintendente “dopo che la Barcaccia fu danneggiata dai tifosi olandesi, ci fu qualcuno che propose di circondarla con un cancello per proteggerla. E già allora dissi che una soluzione del genere la giudicavo improponibile”. Secondo Prosperetti il tema della conservazione di un patrimonio unico al mondo è naturalmente molto delicato e va trattato con tutte le prudenze del caso, “ma mi sembra” afferma “che una cancellata in molti casi sia solo un palliativo e potrebbe paradossalmente anche aumentare il rischio, quando abbiamo, ad esempio, un complesso monumentale come il Colosseo e ci fosse la necessità di evacuarlo rapidamente di migliaia e migliaia di visitatori, l’ipotesi di una recinzione che abbracci tutta la piazza potrebbe essere pericolosa”.

E recentemente anche la Commissione speciale Stato-Comune sull’area archeologica centrale ha concentrato la sua attenzione proprio su questo argomento. Veniva sottolineata l’attuale separatezza dei tesori antichi rispetto al resto della città e l’obiettivo da realizzare, quello per cui la zona archeologica deve essere vissuta come una parte della Roma contemporanea mettendo in comune alcuni percorsi. “La stessa operazione” aggiunge Prosperetti “che fu portata avanti aprendo la Via Sacra”.

Ma veniamo ai due antichi archi da liberare dai cancelli. “Intorno all’Arco di Costantino” afferma il soprintendente “esiste da anni una cancellata, molto invasiva proprio per l’immagine del monumento, che forse si potrebbe cercare di rimuovere. In realtà c’è già anche un impianto anti-intrusione a tenda che fa lanciare un allarme quando una persona si avvicina. Considerando che in questi anni piazza del Colosseo è uno dei luoghi più presidiati di Roma con carabinieri a cavallo, vigili, militari e polizia, la cancellata mi sembra un eccesso di prudenza”.

L’altro caso è quello dell’Arco di Giano, chiuso con una recinzione sui due lati dopo l’attentato mafioso del 1993. In questo caso, secondo la soprintendenza, basterebbe eliminare la cancellata che separa l’arco dalla piazza di San Giorgio al Velabro e quella che racchiude il cosiddetto Arco degli Argentari, a patto però di installarne una chiusa solo la notte sullo sbocco della piazza verso via di San Teodoro. La Fondazione Fendi che sta per inaugurare una sede che si affaccia sulla zona archeologica si è detta disposta a chiudere i cancelli la sera per riaprirli la mattina. “D’altronde” conclude Prosperetti “si migliorerebbe anche il decoro urbano: spesso le aree dentro le cancellate sono luoghi di degrado, di erba non tagliata e di deposito di lattine e bottiglie vuote”.

FONTE | SOURCE:

— LA REPUBBLICA (16|12|2015).

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/12/16/news/il_piano_di_prosperetti_per_rimuoverle_dagli_archi_di_trionfo-129558270/

FOTO | FONTE

— A. Sadeler, l’Arco di Costantino (1606).

http://www.rareoldprints.com/z/11210

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, I Fori Imperiali | Museo dei Fori Imperiali – frammento del dell’imperatore Nerva – Portico del Foro di Traiano e scavo fotografia 1930 anni. Fonte (?). IL MUSEO DEI FORI IMPERIALI – ROMAINTERACTIVE (2015).

impnerva

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, I Fori Imperiali | Museo dei Fori Imperiali – frammento del dell’imperatore Nerva – Portico del Foro di Traiano e scavo fotografia 1930 anni. Fonte (?). IL MUSEO DEI FORI IMPERIALI – ROMAINTERACTIVE (2015).

FOTO | FONTE | SOURCE:

— Imperatore Nerva, in:
IL MUSEO DEI FORI IMPERIALI – ROMAINTERACTIVE (2015).

http://www.romainteractive.com/ita/musei/museo-dei-fori-imperiali.html

VITERBO ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Viterbo, inglese maccheronico sui totem turistici: «Square of Dante» «Palace of the Gatti» e «City», CORRIERE DELLA SERA (14|12|2015).

COMBOPIAZZADANTE2-kmfE-U43140239492688MTC-1224x916@Corriere-Web-Roma

VITERBO ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Viterbo, inglese maccheronico sui totem turistici: «Square of Dante»
«Palace of the Gatti» e «City», CORRIERE DELLA SERA (14|12|2015).

VITERBO – I pannelli installati dal Comune nei luoghi principali della Città dei Papi alimentano discussioni accademiche, battute contro i politici, ironie. «E il palazzo dei cani dove sta?»

Sono apparsi davanti ai principali luoghi turistici e monumenti di Viterbo e, fin da subito, hanno alimentato discussioni per strada, nei bar, nella splendida piazza del duomo che da qualche tempo, peraltro, è immersa in un buio inquietante, essendo saltata la pubblica illuminazione. Il nuovo passatempo, nella Città dei papi, è cercare di capire quanti errori siani stati fatti nei totem in italiano e in inglese dislocati nei punti strategici, a beneficio dei sempre numerosi visitatori stranieri.

L’Alighieri storpiato
La voce è iniziata a correre per la «stonatura» contenuta nella colonnetta con la scritta più grande, quella relativa a piazza Dante Alighieri, su viale Mazzini. «Square of Dante», ha decretato il traduttore, ma – per quanto numerose siano le sfumature e le varianti nella linguistica – c’è poco da fare: non va. Pur volendo derogare al «formalismo» del genitivo sassone («Dante’s Square»), la formula da ritenersi corretta, anche in ragione dell’uso internazionale di gran lunga dominante, sarebbe stata «Dante Square». E il contatore istantaneo del più noto motore di ricerca, per una volta a ragion veduta, conferma: «Dante Square» polverizza «Square of Dante» dall’alto di 8 milioni 720 mila «citazioni» contro poco più di 36 mila. Avanti.

Meglio «Town»

Come va tradotto «Città di Viterbo?». Se lo sono chiesti, dopo aver notato la pioggia di ironie in rete, anche i redattori di un neonato giornale online (loralegale.eu), nel dubbio che il termine «City» scelto per i totem bilingue fosse inesatto. Anche qui, pollice verso. Pur preso atto che, originariamente, con «City» si intendeva una centro abitato dotato di cattedrale mentre con «Town» uno senza, l’uso invalso in tempi recenti non dà adito a dubbi: «City» è una grande città (metropoli comprese) e quindi non di certo Viterbo che, con i suoi sessantamila abitanti, va considerata una «Town» a tutti gli effetti, se non addirittura una «Small Town».

La famiglia Gatti
La singolare tenzone ambientata nel cuore della Tuscia, a metà tra l’accademico e il sarcastico, potrebbe causare qualche imbarazzo nel Municipio guidato dal sindaco Leonardo Michelini (ex Pd), che non avrà studiato lingue ma l’inglese, da ingegnere, sicuramente lo conosce, e anche in qualche ufficio della Regione Lazio e della Comunità europea, i cui loghi figurano in basso. «Vi ricordate lo strepitoso british maccheronico di Matteo Renzi? Ecco, abbiamo fatto il bis», è la battuta più frequente nel piccolo centro storico, riferita allo show di parole inventate e balbettii vari del premier a Venezia, la scorsa estate. Di certo, davanti al maestoso edificio che fu simbolo del potere di una famiglia medievale, quella del capitano del popolo Raniero Gatti, il traduttore messo a contratto dagli amministratori di centrosinistra ha dato il peggio di sé: «Palace of the Gatti», ha consigliato di scrivere sul totem, con il risultato di farsi ridere dietro («Ma il palazzo dei cani dov’è?», è l’esclamazione-tipo praticamente obbligata). Sarebbe stato più semplice e diretta la formula «Gatti Palace», ad esempio, o, a voler essere puristi, «Palace of the Gatti family». E non è finita, damn! Certamente anche il «Da vedere» tradotto a caratteri di scatola con «To see», in alto nei pannelli, tanto per stuzzicare i visitatori stranieri, è zoppicante… Please, stop. E buona visita a tutti.

FONTE | SOURCE:

— CORRIERE DELLA SERA (14|12|2015).

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/15_dicembre_14/viterbo-inglese-maccheronico-totem-turistici-square-of-dante-palace-of-the-gatti-city-6ecff77a-a293-11e5-bc29-364a59bfeed9.shtml

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: “Roma 2024: ecco il logo, è un tricolore”, LA REPUBBLICA (14|12|2015).

 

roma 20124

— “Roma 2024: ecco il logo, è un tricolore” – E’ questo il logo – con al centro il simbolo della Capitale – che accompagnerà il sogno della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 e viene presentato in una cerimonia al Palazzetto dello sport.

FONTE | SOURCE:

— LA REPUBBLICA (14|12|2015).

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/12/14/foto/roma_2024_ecco_il_logo_e_un_colosseo_tricolore-129439020/#1

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le ‘nuove’ colonne – “Via dei Fori Imperiali Nuove prospettive.” Fonte: Sandro Sciosci | FACEBOOK (14|12|205).

12273724_1709332619279041_915317377517581710_o

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le ‘nuove’ colonne – “Via dei Fori Imperiali Nuove prospettive.” Fonte: Sandro Sciosci | FACEBOOK (14|12|205).

FOTO | FONTE | SOURCE:

— ROMA, “Via dei Fori Imperiali Nuove prospettive. Fonte: Sandro Sciosci | FACEBOOK (14|12|205).

https://www.facebook.com/sandro.sciosci

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le “nuove” colonne – Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l’anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, LA REPUBBLICA (12|12|2015). FOTO: LA REP. (12|12|2015) & Gianni Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roberto Meneghini, archeologo, e Claudio Parisi Presicce, Soprintendente di Roma Capitale sul Foro della Pace, COMUNE DI ROMA & Patrimoniosos.it (11|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Fori Imperiali – Foro della Pace: giusto il restauro delle colonne? Il prof. Giuliano Volpe: “Non dubito della sua correttezza tecnica e metodologica”, L’Indro (10|07|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma: Tempio Della Pace – cemento armato nelle colonne di Vespasiano, il restauro è da brivido, M5S SENATO NEWS (09|07|2015) & [VIDEO 02:53].

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Tempio della Pace e le sette colonne della discordia. A Roma scoppiano le polemiche per l’uso eccessivo di cemento armato nel il restauro del portico voluto da Vespasiano. Il rischio è l’effetto Disneyland, La Repubblica, (7 luglio 2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – TEMPIO DELLA PACE Cemento ai Fori, caso in Parlamento «Intervento dannoso» per le colonne, CORRIERE DELLA SERA (05|07|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTTURA: RESTAURO CHOC AL FORO DELLA PACE – Archeologia La denuncia di gruppo di studiosi – Fa discutere l’ uso del cemento nelle colonne, IL TEMPO (02|06|2015). Foto varii: Foro della Pace (04 & 05|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – “Il Tempio della Pace torna a vivere,” Roma Capitale Istituzione | VIDEO FACEBOOK (27|04|2015) & COMUNE DI ROMA (25|04|2015). [Nota. Foto 1 di 18 = Video].

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Paola Giannone, I FORI IMPERIALI – “ANASTILOSI DELLE COLONNE DEL TEMPIO DELLA PACE,” | FACEBOOK (26|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Fori Imperiali, risplendono le prime due colonne del Tempio della Pace, LA REPUBBLICA (24|04|2015) & Dott.ssa Arch. Paola Giannone, Roma (23|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Tempio della Pace, cemento armato negli scavi: «C’è dagli anni Novanta», CORRIERE DELLA SERA (07|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I Fori Imperiali, rivive il Tempio della Pace. Tornano le antiche colonne, Fonte: Gianni de Dominicis, Roma | FACEBOOK (04|04|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/12/roma-archeologica-restauro-architettura-foro-della-pace-le-nuove-colonne-dopo-circa-otto-mesi-di-lavori-si-e-conclusa-lanastilosi-delle-sette-colonne-del-foro-della-pace-la-repubblica/

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: IL FORO ROMANO & COLOSSEO VALLE | “IL TEMPIO DI VENERE E ROMA – Fai rivivere la Storia,” ATAVISTIC, Roma (2015).

12068715_923014477753066_4104736878642298004_o

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: IL FORO ROMANO & COLOSSEO VALLE | “IL TEMPIO DI VENERE E ROMA – Fai rivivere la Storia,” ATAVISTIC, Roma (2015).

FONTE | SOURCE:

tvr12

— IL FORO ROMANO & COLOSSEO VALLE | “IL TEMPIO DI VENERE E ROMA – Fai rivivere la Storia,” ATAVISTIC, Roma (2015).

ATAVISTIC | FACEBOOK (2015). https://www.facebook.com/atavisticapp/timeline

ATAVISTIC (2015). http://www.atavisticapp.com/

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: ROMA, I Fori Imperiali – statua di San Pietro sulla sommità della colonna di Traiano a Roma Dronarium | Dronestagram (11|11|2014) [2015]).

DCIM123GOPRO

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: ROMA, I Fori Imperiali – statua di San Pietro sulla sommità della colonna di Traiano a Roma Dronarium | Dronestagram (11|11|2014) [2015]).

FONTE | SOURCE:

— Dronarium | Dronestagram (11|11|2014) [2015]).

http://www.dronestagr.am/piazza-venezia-rome-italy/

http://www.dronestagr.am/author/irus/

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Foro di Traiano – Ai Piedi Della Colonna di Traiano | Forum of Trajan – Column of Trajan (1907-2015). Foto & stampa 1 di 139.

Rome - The Column of Trajan (1906-2006): G. Boni, Esplorazione del Forum Ulpium. Nsc (1907) : 361-427; & M. Bruno / F. Bianchi, La Colonna di Traiano all luce recenti indagini. PBSR 74 (2006) : 293, 320-322.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Video di Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), in: Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). VIDEO [02:58].

vidio boni roman forum

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Video di Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), in: Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). VIDEO [02:58].

ROMA, Video – Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). VIDEO [02:58].

— Foto 1). ROMA, Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Video di Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015).

— Foto 2). ROMA, Il Palatino, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Video - Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015).

— Video 1): ROMA, Video – Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). VIDEO [02:58].

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Video di Il Foro Romano, Prof. Giacomo Boni & Il presidente americano Woodrow Wilson in Roma (04|01|1919), di Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). VIDEO [02:58].

VIDEO | FOTO | FONTE | SOURCE:

— ITALIA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: A.A. V.V, “Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità. Giacomo Boni e i contesti, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). CONVEGNO | YOU TUBE VIDEO 1 di 9. [Nota: diverse foto lezione della collezione di M. G. Conde, 2014-15*].

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/11/italia-archeologica-restauro-architettura-a-a-v-v-tra-roma-e-venezia-la-cultura-dellantico-nellitalia-dellunita-giacomo-boni-e-i-contesti-istituto-veneto-di-scienze-lettere-ed-ar/

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGIA e BENI CULTURALI: PRECEDENTI I viaggi dei presidenti Usa in Italia, LA REPUBBLICA (26|03|2014). Foto: Pres. Woodrow Wilson and Prof. Giacomo Boni, the Roman Forum (04|01|1919).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2014/03/26/roma-archeologia-e-beni-culturali-precedenti-i-viaggi-dei-presidenti-usa-in-italia-la-repubblica-26032014-foto-pres-woodrow-wilson-and-prof-giacomo-boni-the-roman-forum-04011919/

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Foro di Cesare – “In terracotta di Vettine” nelle sottostrutture rinascimentali XVI secolo (2010). s.v., Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati (2014 & 2002-04) & R. Meneghini, R. Santangeli (2010).

F. di Cesare 2010 in terracotta di Vettine

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Foro di Cesare – “In terracotta di Vettine” nelle sottostrutture rinascimentali XVI secolo (2010). s.v., Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati (2014 & 2002-04) & R. Meneghini, R. Santangeli (2010).

FOTO: Il Foro di Cesare – “In terracotta di Vettine” nelle sottostrutture rinascimentali (2010).

Nota: Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati, “Martin, Si, sembra una vettina!!!!” = “In terracotta di Vettine.” Comunicazione personale (11|12|2015).

FOTO | FONTE | SOURCES:

1). R. Meneghini, R. Santangeli (a cura di), Il Foro di Cesare. Nuovi dati da scavi e studi recenti, in Scienze dell’Antichità XVI, 2010. Tav. V. | p. 579.

12299617_812730005502148_1986702464_o

2). Roma, I Fori Imperiali | Il Foro di Cesare (2010), in: Il Foro di Cesare – scavi – (1995-2013 & 1930-33) | Forum of Caesar – excavations – (1995-2015 & 1930-33).

ROMA ARCHEOLOGIA: Foro di Cesare / Tempio di Venere Genitrice - Sotto il Segno di Venere; di Patrizia Maista & Massima Vitti [Museo dei Fori Imperiali], ARCHEO - no. 318 / Agosto 2011, pp. 28-38. [foto 1 di 8].

s.v.,

— Vaticano – “In terracotta di Vettine” XVI secolo, pag. 82 | fig. 27, in: ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Arch. Barbara Baldrati, ‘LA CUPOLA DI SAN PIETRO – Il metodo costruttivo e il cantiere.’ Presentazione del card. Angelo Comastri | Prefazione del prof. Giovanni Carbonara, ROMA : EDIZIONI STUDIUM (2014), pp. 1-320.

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2014/10/21/roma-archeologia-e-restauro-architettura-dott-ssa-arch-barbara-baldrati-la-cupola-di-san-pietro-il-metodo-costruttivo-e-il-cantiere-presentazione-del-card-angelo-comas/

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le “nuove” colonne – Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l’anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, LA REPUBBLICA (12|12|2015). FOTO: LA REP. (12|12|2015) & Gianni Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999).

tdp 1999 2015

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le “nuove” colonne – Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l’anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, LA REPUBBLICA (12|12|2015). FOTO: LA REP. (12|12|2015) & Gianni Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999).

— ROMA, Foro della pace, le “nuove” colonne – Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l’anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, LA REPUBBLICA (12|12|2015).

Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l’anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, liberate dalle impalcature e svelate così al pubblico. Nonostante le polemiche su tecniche e materiali per l’intervento, i lavori – ora terminati – sono proseguiti secondo il progetto originale, sempre difeso dalla sovrintendenza, che la prossima settimana inaugurerà le colonne ricostruite. Intanto, dopo gli atti vandalici degli ultrà del Feyenoord che nel febbraio scorso avevano danneggiato la Barcaccia, l’associazione “Salviamo La Barcaccia” e la società Koninklijke Woudenberg doneranno al Comune 100 mila euro per il restauro di due fontane storiche: la Fontana delle Api di piazza Barberini, opera del Bernini, e la fontana nei giardini di viale Tiziano, danneggiata dalla caduta di un albero a marzo. I restauri termineranno entro novembre 2016 .

FONTE | SOURCE:

— LA REPUBBLICA (12|12|2015).

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/12/12/foto/colonne-129280584/1/#1

FOTO | FONTE | SOURCES:

— LA REPUBBLICA (12|12|2015) & ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma: Operai lavoro ai Fori, sotto la guida dei tecnici e degli esperti della Sovraintendenza. Foto: Gianni Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA:  Roma: Operai lavoro ai Fori, sotto la guida dei tecnici e degli esperti della Sovraintendenza. Foto: Gianni Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999).

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Foro o Tempio della Pace – Scavi (1998-2015 [Zona C]) | The Forum and Temple of Peace – excavations (1998-2015 [Area C]). FOTO & STAMPA 1 di 237 (12|2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro della pace, le "nuove" colonne - Dopo circa otto mesi di lavori si è conclusa l'anastilosi delle sette colonne del Foro della Pace, LA REPUBBLICA (12|12|2015) &  Foto: G. Napoli | ADNKRONOS, (aprile 1999

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roberto Meneghini, archeologo, e Claudio Parisi Presicce, Soprintendente di Roma Capitale sul Foro della Pace, COMUNE DI ROMA & Patrimoniosos.it (11|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/11/28/roma-archeologica-restauro-architettura-roberto-meneghini-archeologo-e-claudio-parisi-presicce-soprintendente-di-roma-capitale-sul-foro-della-pace-comune-di-roma-patrimoniosos-it-11/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Fori Imperiali – Foro della Pace: giusto il restauro delle colonne? Il prof. Giuliano Volpe: “Non dubito della sua correttezza tecnica e metodologica”, L’Indro (10|07|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma: Tempio Della Pace – cemento armato nelle colonne di Vespasiano, il restauro è da brivido, M5S SENATO NEWS (09|07|2015) & [VIDEO 02:53].

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il Tempio della Pace e le sette colonne della discordia. A Roma scoppiano le polemiche per l’uso eccessivo di cemento armato nel il restauro del portico voluto da Vespasiano. Il rischio è l’effetto Disneyland, La Repubblica, (7 luglio 2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – TEMPIO DELLA PACE Cemento ai Fori, caso in Parlamento «Intervento dannoso» per le colonne, CORRIERE DELLA SERA (05|07|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTTURA: RESTAURO CHOC AL FORO DELLA PACE – Archeologia La denuncia di gruppo di studiosi – Fa discutere l’ uso del cemento nelle colonne, IL TEMPO (02|06|2015). Foto varii: Foro della Pace (04 & 05|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I FORI IMPERIALI – “Il Tempio della Pace torna a vivere,” Roma Capitale Istituzione | VIDEO FACEBOOK (27|04|2015) & COMUNE DI ROMA (25|04|2015). [Nota. Foto 1 di 18 = Video].

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Paola Giannone, I FORI IMPERIALI – “ANASTILOSI DELLE COLONNE DEL TEMPIO DELLA PACE,” | FACEBOOK (26|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Fori Imperiali, risplendono le prime due colonne del Tempio della Pace, LA REPUBBLICA (24|04|2015) & Dott.ssa Arch. Paola Giannone, Roma (23|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Tempio della Pace, cemento armato negli scavi: «C’è dagli anni Novanta», CORRIERE DELLA SERA (07|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: I Fori Imperiali, rivive il Tempio della Pace. Tornano le antiche colonne, Fonte: Gianni de Dominicis, Roma | FACEBOOK (04|04|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/07/12/roma-archeologica-restauro-architettura-fori-imperiali-foro-della-pace-giusto-il-restauro-delle-colonne-il-prof-giuliano-volpe-non-dubito-della-sua-correttezza-tecnica-e-metodolo/

ITALIA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: A.A. V.V, “Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità. Giacomo Boni e i contesti, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). CONVEGNO | YOU TUBE VIDEO 1 di 9. [Nota: diverse foto lezione della collezione di M. G. Conde, 2014-15*].

 

g.b. r.v

ITALIA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: A.A. V.V, “Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità. Giacomo Boni e i contesti, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (18-19|10|2015). CONVEGNO | YOU TUBE VIDEO 1 di 9. [Nota: diverse foto lezione della collezione di M. G. Conde, 2014-15*].

Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità. Giacomo Boni e i contesti. 18-19 settembre 2015 – Palazzo Franchetti Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti.

Giacomo Boni, (Venezia, 1859 – Roma, 1925) è stato uno dei più celebri archeologi italiani. È noto soprattutto perché fu protagonista di una straordinaria stagione di scavi archeologici a Roma. In precedenza era stato anche ispettore per i monumenti per l’Italia meridionale per conto del Ministero della Pubblica istruzione, e ancora prima, a Venezia, assistente disegnatore nel cantiere di Palazzo Ducale. Si era infatti formato come architetto presso l’Accademia di Belle Arti per trasferirsi poi a Roma e rientrare a Venezia solo brevemente in seguito al crollo del campanile di San Marco nel 1902. Fu anche socio precoce della Deputazione di Storia Patria per le Venezie, e attraverso quest’organo rappresentativo dello Stato centrale trovò la strada per il ministero. La parabola della sua carriera, le vicende personali, le importanti conseguenze scientifiche del suo operato, la tradizione storiografica di oblio e restaurazione della sua memoria rendono Boni figura meritoria di un’analisi che per la prima volta si propone di comprenderne l’attività e il pensiero per intero. Si è scelto di collocarli nello spaccato culturale e politico più ampio dell’Italia unita, dove si discuteva convis polemica sulle caratteristiche e sulle modalità della conservazione di antichità emonumenti, oggi “beni culturali”; tema sul quale il pensiero e l’opera di Boni sono tuttora degni di attenzione e considerazione.

Giacomo Boni, a Venezia fece esperienza in importanti cantieri di restauro e condusse, nel 1885, il suo primo scavo, indagando le fondazioni del campanile di S. Marco. Tredici anni dopo divenne Direttore degli scavi del Foro Romano, dove lavorò fino all’inizio della prima guerra mondiale, conducendo fra l’altro l’indagine del sepolcreto arcaico. Non sempre negli scavi applicò il metodo di cui si era fatto promotore e spesso procedette con piccoli saggi, come nel caso della Colonna Traiana, o con veri e propri sterri.
La vicenda personale del Boni e la difficoltà di condurre scavi stratigrafici a fronte di una comunità accademica ostile sono però elementi di una storia piú ampia. Piú d’uno, tra i biografi e i colleghi, rifiutò la proposta formulata ne Il metodo negli scavi archeologici e, forse anche per quel motivo, ricordò Boni come uomo di svariati interessi, ma approssimativo e facilmente influenzabile da sempre nuove idee. È però certo che Boni, benché uomo di potere (fu anche senatore), non seppe far valere il proprio metodo e i maggiori riconoscimenti, non a caso, li ottenne all’estero, con le lauree honoris causa conferitegli dalle Università di Oxford e Cambridge.
Da quando, intorno al 1970, in Italia ha cominciato ad affermarsi l’archeologia stratigrafica, il Boni è stato riconosciuto come un precursore e la sua opera è stata in piú occasioni rivalutata, al punto che, oggi, quelle undici pagine datate 1901 meritano un posto speciale in un’ideale antologia di storia del pensiero archeologico italiano.

ntroduzione ai lavori di
Albert AMMERMAN, Colgate University
Modera: Gherardo ORTALLI, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Università Ca’ Foscari di Venezia;
Roberto BALZANI, Università degli studi di Bologna
Vis polemica. Le tradizioni preunitarie nella rappresentazione del patrimonio fra ‘800 e ‘900
Bruno ZANARDI, Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’
La cultura della conservazione nell’Italia post-unitaria
Myriam PILUTTI NAMER, Istituto Italiano per gli Studi Storici, Università Ca’ Foscari di Venezia
Giacomo Boni: costruzione del mito e storia
Carlo FRANCO, Università Ca’ Foscari di Venezia
La Venezia di Giacomo Boni: temi locali e prospettive nazionali

Ore 15,00
Modera: ALBERT AMMERMAN, Colgate University
Sandro G. FRANCHINI, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Giacomo Boni e l’impegno per la salvaguardia di Venezia
Irene FAVARETTO, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
L’impresa di Ferdinando Ongania per San Marco e il contributo di Giacomo Boni
Ettore VIO, Procuratoria di San Marco
Il contributo di Giacomo Boni sui resti del Campanile crollato

Sabato 19 settembre 2015. Ore 9,30
Modera: Irene FAVARETTO, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Daniele MANACORDA, Università di Roma Tre
Boni e il metodo della ricerca archeologica un secolo dopo
Patrizia FORTINI, Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma
Gli scavi al Comitium-Lapis Niger. Documentazione storica a confronto con i dati delle nuove indagini
Carmine AMPOLO, Scuola Normale Superiore
Il Comitium e il lapis niger : modalità dello scavo e discussioni dell’epoca
Albert AMMERMAN, Colgate University
Boni’s Work and Ideas on the Origins of the Forum in Rome

Ore 14,30
Modera: Carmine AMPOLO, Scuola Normale Superiore di Pisa
Federico GUIDOBALDI, Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana
e Andrea PARIBENI, Università degli studi di Urbino “Carlo Bo”
L’archivio Boni-Tea dell’Istituto Lombardo: dalla scoperta all’edizione
Christopher SMITH, British School at Rome
Boni and British scholarship

FONTE | SOURCE:

— Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità. Giacomo Boni e i contesti.
18-19 settembre 2015
Venezia, Palazzo Franchetti, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Info: http://www.istitutoveneto.it

— VENEZIA – ITALIA Inizio 18 SETT
Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità Giacomo Boni e i contesti fino al 19.09.2015.
fino al 19.09.2015, Foto: L’archeologo Giacomo Boni al suo tavolo da lavoro, nel 1903.
Info: http://www.archeo.it/evento/tra-roma-e-venezia-la-cultura-dellantico-nellitalia-dellunita

— Tra Roma e Venezia, la cultura dell’antico nell’Italia dell’Unità. Giacomo Boni e i contesti. 18-19 settembre 2015 – Palazzo Franchetti Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. YOU TUBE VIDEO (1 di 9) =

— La modernità di Giacomo Boni, grande archeologo (anche se poco noto) a cavallo tra Otto e Novecento. Due giornate di studi all’Istituto veneto di Scienze lettere e arti di Venezia, archeologiavocidalpassato (18|10|2015).

https://archeologiavocidalpassato.wordpress.com/2015/09/18/la-modernita-di-giacomo-boni-grande-archeologo-anche-se-poco-noto-a-cavallo-tra-otto-e-novecento-due-giornate-di-studi-allistituto-veneto-di-scienze-lettere-e-arti-di-venezia/

FOTO | FONTE | SOURCES:

g.b archeo 2

* 1). “Barletta and Boni on the Palatine”, [foto’s top – right and bottom – right =]

* 1.1). Foto: “Dall’ alto dell Palatino, Giacomo Boni spiega al Presidente Alvear (Argentina) il Foro Romano,” (1922), s.v., ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: PARCO DEI FORI IMPERIALI & VIA DEI MONTI di G. Giovannoni, G. Boni, C. Ricci & V. Morpurgo (1911-13 & 1919|1924), Foto: “Dall’ alto dell Palatino, Giacomo Boni spiega al Presidente Alvear (Argentina) il Foro Romano,” (1922).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2014/09/16/roma-archeologia-e-restauro-architettura-parco-dei-fori-imperiali-via-dei-monti-di-g-giovannoni-g-boni-c-ricci-v-morpurgo-1911-13-19191924-foto-dall-alto-dell-palatin/

* 1.2). Foto: “Prof. G. Boni, Famous Director of the Excavations,” in: Rome – Prof. Giacomo Boni, the Palatine Hill, ca, 1914., Nicola Pascazio, The Recent Discoveries of the Palatine Hill, Rome. in: The Theosophical Path, Vol. VII, July – December (1914), pp. 97-101. s.v., ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTURA: Roma – I Fori sono ancora un disastro (2013-15), Foto di Annarosa Mattei Strinati, Roma (03|01|2015), s.v., Giacomo Boni: l’Archeologia degli Alberi (1891-1925).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/01/04/roma-archeologica-restauro-architectura-roma-i-fori-sono-ancora-un-disastro-2013-15-foto-di-annarosa-mattei-strinati-roma-03012015-s-v-giacomo-boni-larcheologia-degli-alberi-18/

s.v.,

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTURA: Prof. Arch. Giacomo Boni, Roma e Venezia, (foto & stampa varii 1 di 659 [12|2015]), in:

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: PROF. GIACOMO BONI, in: “SPESE PER LE ANTICHITA E LE BELLE ARTI. – SPESE PER I MUSEI, LE GALLERIE E GLI SCAVI DI ANTICHITA,” ROMA – ATTI PARLAMENTARI | CAMERA DEI DEPUTATI (16|06|1902) [PDF], pp. 1-32 [05|2015].

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/05/26/roma-archeologica-restauro-architettura-prof-giacomo-boni-in-spese-per-le-antichita-e-le-belle-arti-spese-per-i-musei-le-gallerie-e-gli-scavi-di-antichita-roma-atti-parlamentari/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTURA: GIACOMO BONI (1891-1925), THE ROMAN FORUM: THE ANTIQUARIUM FORENSE – REDISCOVERING AN ANCIENT MUSEUM & RESTORATION OF THE ANTIQUARIUM (2004-15). THE EXCAVATIONS OF THE COMITIUM (2009-2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: The Roman Forum and prof. Arch. Giacomo Boni - "...how to evoke the genius of the place and make its dry bones live," Boni: (03|1903) Foto: (05|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: “Le Origini di Roma – Il Museo Palatino | The Origins of Rome – The Palatine Museum”, Fonte: Dott.ssa Paola Giannone | FACEBOOK (07|04|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Foro Romano / Basilica Emilia: Maria Antonietta Tomei e Patrizia Fortini (a cura di), Guida breve “MEMORIE DI ROMA – Gli Aemilii e la basilica nel Foro.” Electa (2010). MIBAC & LA REPUBBLICA ed. ROMA (21.04.2010).

Roma - Foro Romano - Basilica Aemilia "Memoria di Roma - Gli Aemilii e la Basilica nel Foro. (Mostra -21.04.2010-26.09.2010). Foto: Dott.ssa Stefania Faro, Roma 28.04.2010. © Dott.ssa Stefania Faro -Tutti i diritti riservati 2010.

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: PROF. GIACOMO BONI, THE ROMAN FORUM (1908-12): THE RESTORATION & REOPENING – THE ‘OSTERIA-LUPANARE’ / SACRA VIA (2010-11). LA REPUBBLICA (27/05/2010) / THE SUNDAY TIMES (LONDON), (28/12/1998), & THE ARCH OF TITUS (1999/2015).

ROME - PROF. GIACOMO BONI, THE ROMAN FORUM (1908-12): THE RESTORATION & REOPENING - THE 'OSTERIA-LUPANARE' / SACRA VIA (2010-11). LA REPUBBLICA (27/05/2010) / THE SUNDAY TIMES (LONDON), (28/12/1998).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. Giacomo Boni & The Roman Forum (1902/2011): Restoration of the House of Vestals, Fountain of Giutarna, and the Medieval Fresco’s of Santa Maria Antiqua (1902-2015).

Prof. Giacomo Boni & The Roman Forum (1902/2011): Restoration of the House of Vestals, Fountain of Giutarna, and the Medieval Fresco's of Santa Maria Antiqua, & Corriere della Sera (12/01/2011), p. 1.

— PROF. GIACOMO BONI e VENEZIA ARCHEOLOGIA, RESTAURO ARCHITETTURA e L’ ISOLA DI POVEGLIA: Un nuovo monumento vivente, un’ occasione di studio per i diletti figli di Venezia – Prof. Giacomo Boni (1859-1925).

I.4). PROF. GIACOMO BONI e VENEZIA ARCHEOLOGIA, RESTAURO ARCHITETTURA e L' ISOLA DI POVEGLIA: Un nuovo monumento vivente, un' occasione di studio per i diletti figli di Venezia - Prof. Giacomo Boni (1859-1925) [2014 | prossimo].

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Buzzetti Carlo & Pisani Sartorio Giuseppina, Le scoperte archeologiche sul tracciato della metropolitana B di Roma (1939-1953) dall’archivio Gatti. BULL. COM. SUPPL. 23 (2015), pp. 1 – 360.

01_L'erma_Scoperte Metro B_Cover_01.pdf

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Buzzetti Carlo & Pisani Sartorio Giuseppina, Le scoperte archeologiche sul tracciato della metropolitana B di Roma (1939-1953) dall’archivio Gatti. BULL. COM. SUPPL. 23 (2015), pp. 1 – 360.

ROMA – Buzzetti Carlo & Pisani Sartorio Giuseppina, Le scoperte archeologiche sul tracciato della metropolitana B di Roma (1939-1953) dall’archivio Gatti. BULL. COM. SUPPL. 23 (2015), pp. 1 – 360.

— La pubblicazione riguarda le scoperte archeologiche inedite’ avvenute in occasione della costruzione della prima metropolitana (B) di Roma (1939-1953) nel tratto tra via Cavour e piazzale Ostiense. Lo studio – realizzato da Carlo Buzzetti e Giuseppina Pisani Sartorio – ha preso in esame gli appunti autografi di Guglielmo Gatti (1905-1981), all’ epoca funzionario archeologo dell’allora X Ripartizione AA.BB.AA. del Comune di Roma (oggi Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale): e stata riscontrata la documentazione originale eseguita – spesso in condizioni difficilissime – dal Gatti nel corso dello scavo per la galleria della metropolitana, ricerca integrata e ‘incrociata’ con i dati riportati nei Registri di Zona’ e nei Registri dei Trovamenti’ degli Assistenti Archeologici del Comune di Roma e con gli Inventari di ingresso degli oggetti rinvenuti all’Antiquarium Comunale.

— English summary: The present study examines the archaeological data produced during the mid-twentieth century construction of the Roman subway between Via Cavour and Piazzale Ostiense.

Presentazioni

La prima Linea Metropolitana di Roma nel quadro dei trasporti di Roma Capitale dal 1955 a oggi

L’ ARCHIVIO DELLA FAMIGLIA GATTI

Gian Lorenzo Gatti – Una famiglia di studiosi di Roma antica: Giuseppe, Edoardo e Guglielmo Gatti
C. Buzzetti, G. Pisani Sartorio, L’ importanza dell’ Archivio Gatti per gli studi sulla topografia di Roma antica

LE SCOPERTE ARCHEOLOGICHE SUL TRACCIATO DELLA LINEA B DELLA METROPOLITANA DI ROMA (1939- 1953) DALL’ ARCHIVIO GATTI

Carlo Buzzetti – Giuseppina Pisani Sartorio, I lavori della linea B della metropolitana di Roma e le scoperte archeologiche dall’ Archivio Gatti (1939- 1953

Carlo Buzzetti – Giuseppina Pisani Sartorio, Avvertenze per la consultazione degli appunti di Guglielmo Gatti relativi allo scavo della metropolitana B di Roma

DOCUMENTAZIONE E SINTESI DEI RINVENIMENTI ARCHEOLOGICI SUL TRACCIATO DELLA LINEA B DELLA METROPOLITANA DI ROMA
di Carlo Buzzetti – Giuseppina Pisani Sartorio

-Tratto 1: da piazza dei Cinquecento [piazzale della Stazione Termini] a piazza dell’ Esquilino
Sintesi delle strutture e dei materiali archeologici rinvenuti

-Tratto 2: da via Cavour a piazza s. Pietro in Vincoli
Sintesi delle strutture e dei materiali archeologici rinvenuti

-Tratto 3: da piazza s. Pietro in Vincoli a piazza del Colosseo e all’ arco di Costantino
Sintesi delle strutture e dei materiali archeologici rinvenuti

-Tratto 4: Dall’ arco di Costantino – via di S. Gregorio [via dei Trionfi] a piazza di Porta Capena [piazzale Circo Massimo
Sintesi delle strutture e dei materiali archeologici rinvenuti

-Tratto 5: Da piazza di Porta Capena [piazzale Circo Massimo, lungo viale Africa [Viale Aventino] fino a piazza Raudusculana [piazza Albania]
Sintesi delle strutture e dei materiali archeologici rinvenuti

-Tratto 6: Da piazza Raudusculana [piazza Albania] a piazzale Ostiense
Sintesi delle strutture e dei materiali archeologici rinvenuti

Indice delle Carte Gatti (AG
Abbreviazioni bibliografiche

FONTE | SOURCE:

— L’Erma di Bretschneider | BULL. COM. SUPPL. 23 (2015), pp. 1 – 360. [2015].

http://www.lerma.it/index.php?pg=SchedaTitolo&key=00012936

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, Via dei Monti | Via Dell’ Impero = “VIA DELLA NUOVA & VIA DEI COLLI” [c. 1930-32?]. Fonte: l’ Archivio Centrale Dello Stato, Fondo Gatti | Guglielmo Gatti (1905 –1981).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Planimetrie “superiore” e “inferiore” della strutture rinvenute durante gli sbancamenti della collina di Villa Rivaldi per l’ apertura di Via dei Fori Imperiali [1930-1932] (disegni di Gu. Gatti).= C. Buzzetti, in BC, 90.2, pp. 215-320. [from:] D. Palombi, TRA PALTINO ED EQUILINO: VELIA, CARINE, FAGUTAL. ROMA (1997).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/11/25/roma-archeologica-restauro-architettura-roma-via-dei-monti-via-dell-impero-via-della-nuova-via-dei-colli-c-1930-32-fonte-l-archivio-centrale/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Rome, Metro C Archaeological Surveys (2006-15). Archaeological Investigations: Chiesa Nuova, Largo Argentina, Pz. Venezia, Pz. Madonna di Loreto, Via dei Fori Imperiali, & the Colosseum Valley. Foto & Stampa.

https://www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/collections/72157622393628242/

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott. Manlio Lilli, Roma, asfalto ‘provvisorio’ in via dei Fori Imperiali, IL FATTO QUOTIDIANO (07|12|2015). FOTO – Roma, Via dei Fori Imperiali in costruzione (2015 & 1931-32).

via dei fori 1931 2015

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott. Manlio Lilli, Roma, asfalto ‘provvisorio’ in via dei Fori Imperiali, IL FATTO QUOTIDIANO (07|12|2015). FOTO – Roma, Via dei Fori Imperiali in costruzione (2015 & 1931-32).

ROMA – Dott. Manlio Lilli, Roma, asfalto ‘provvisorio’ in via dei Fori Imperiali, IL FATTO QUOTIDIANO (07|12|2015).

“Nei casi di lavori di superficie, come quello in questione, le puntuali prescrizioni progettuali dispongono che l’asfalto venga steso provvisoriamente al fine di proteggere i sampietrini e poi immediatamente rimosso alla fine dei lavori”, si legge in una nota del Campidoglio nella quale si afferma anche che, “in sintesi, il breve tratto interessato, coperto con conglomerato bituminoso, in assoluta conformità al progetto esecutivo la cui approvazione risale ad oltre due anni fa, sarà perfettamente ripristinato alla chiusura del cantiere, mediante il ripristino integrale del manto di sampietrini”.

Il breve tratto interessato è quello tra via Corrado Ricci e i cantieri della Metro C, lungo via dei Fori Imperiali. Insomma non una strada qualsiasi, ma la fettuccia che il fascismo ha realizzato e che l’ex sindaco Marino ha pedonalizzato. Misura che avrebbe dovuto aprire la strada alla ricomposizione dei Fori. Ma intanto ai lati della strada i cantieri della metro C hanno trasformato quel che c’era. Ora distruggendo (belvedere Cederna e recinzione di Villa Rivaldi), ora stravolgendo il paesaggio. Ovunque mettendo in pericolo il Patrimonio archeologico affacciato sull’ex arteria. Come indiziano i tanti apprestamenti che hanno ingabbiato la Basilica di Massenzio e il Tempio di Venere e Roma. E poi muri di cemento armato, provvisori. Proprio come l’asfalto che ha coperto il manto di sampietrini.

“Al termine verrà ripristinata la pavimentazione in sampietrini”, assicurano dalla Soprintendenza archeologica. Ma la questione, che ha acceso un vivace dibattito, non può essere derubricata a un’operazione di competenza dei lavori pubblici. Lì, in quel luogo, i sampietrini non sono soltanto la vecchia pavimentazione. Costituiscono molto di più. Sono a tutti gli effetti un elemento storicizzato del particolarissimo contesto. Proprio per questo, almeno in questo caso, non ha forse senso richiamare il progetto dell’ex sindaco, presentato agli inizi dello scorso gennaio, di sostituire i sampietrini con l’asfalto. Una scelta motivata dai differenti costi di manutenzione. Comunque riguardante esclusivamente le strade ad alto scorrimento. Dal momento che “La storica pavimentazione rimarrà solo nelle zone pedonali”. Lo staff del sindaco precisava “in tutte le zone in cui possono costituire un valore storico, architettonico e culturale: aree pedonali o semipedonali e strade precluse al traffico intenso, dove i cittadini e i turisti possono ammirarli e calpestarli in tranquillità, passeggiando a piedi o in bicicletta”. Affermazione perentoria. Pienamente condivisibile. Sfortunatamente ora contraddetta. Con il Comune e la Soprintendenza informati. Entrambi, dal 2013. Dunque un intervento pienamente programmato. Eppure taciuto. Nonostante il luogo suggerisse almeno questo riguardo.

Così a rendere noto che lo strato di asfalto aveva coperto i sampietrini non è stato un comunicato del Campidoglio e neppure della Soprintendenza speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’area archeologica di Roma. A renderlo noto un post su Facebook della consigliera del I Municipio Nathalie Naim. Ma in fondo, a ben guardare, la striscia di asfalto non è forse il maggiore dei problemi. Anche se senza dubbio costituisce l’ennesimo scempio all’area archeologica centrale perpetrato in nome della metro C. L’origine di tutto è nella scelta di alienare sostanzialmente quell’area così importante alle competenze di Comune e Soprintendenza per affidarla a chi gestisce l’operazione metro C. Un’alienazione scriteriata e perversa nella quale le colpe non possono ascriversi per intero al Consorzio metro C, il raggruppamento di imprese che sta realizzando la linea. La sensazione è che quel che accade ai lati (ed ora al centro) di via dei Fori Imperiali non sia una questione che riguardi, se non in maniera sfumata, Amministrazione comunale e Mibact. Con queste premesse non rimane che aspettare il prossimo misfatto. Con più che giustificato timore.

FONTE | SOURCE:

— ROMA – Dott. Manlio Lilli, Roma, asfalto ‘provvisorio’ in via dei Fori Imperiali, IL FATTO QUOTIDIANO (07|12|2015).

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/07/roma-asfalto-provvisorio-in-via-dei-fori-imperiali/2284387/
___________________

Nota:

— “Molto bello l’articolo, Manlio!! La rimozione dei sampietrini e la succesiva ripavimentazione con bitume fonoassrbente nel Centro Storico è stata approvata con la Delibera della Giunta Capitolina di approvazione del Bilancio 2014, deliberazione G.C. n. 236 del 1 agosto 2014 – Comune di Roma, che da subito ha manifestato il chiaro intento di interventi, che non avrebbero tenuto conto della necessità di tutela dei Beni Culturali e Paesaggistici dell’Area Archeologica Centrale, cioè di tutta la città, compresa tra le Mura Aureliane, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, protetta da numerosi Decreti di Vincolo, ma di operazioni finanziarie di dubbia utilità e, addirittura, in danno dei cittaini, che pagano e della città, che ne fa le spese! ”

Di Dott.ssa Arch. Paola Giannone | FACKBOOK (07|12|2015). https://www.facebook.com/paola.giannone.560?fref=nf&pnref=story

s.v.,

1). ROMA, VIA DEI FORI IMPERIALI di Dott. Manlio Lilli in: IL FATTO QUOTIDIANO (2012-15).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/?s=Manlio+Lilli

2). ROMA, VIA DEI FORI IMPERIALI di Dott.ssa Arch. Paola Giannone (2014-15).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/?s=Dott.ssa+Arch.+Paola+Giannone+

3). ROMA VIA DEI FORI IMPERIALI – “Municipio I, beffa Capitale: i centurioni ‘scavalcano’ l’ordinanza,” di Nathalie Naim [Comune di Roma] | FACEBOOK & ROME-POST (02|12|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/02/roma-archeologica-restauro-architettura-via-dei-fori-imperiali-municipio-i-beffa-capitale-i-centurioni-scavalcano-lordinanza-di-nathalie-naim-comune-di-roma/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Ilaria Giacobbi – Presidente Ass. Selciaroli Romani, “Lo Scempio Roma: colata di asfalto su Via dei Fori Imperiali – A San Pietro colata di asfalto su i sampietrini, ” ROMA | FACEBOOK (06|12|2015).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, asfalto in via dei Fori Imperiali: “Ma è solo provvisorio, torneranno i sampietrini”, LA REPUBBLICA (04|12|2015) & Dott.ssa Ilaria Giacobbi di L’ Associazione Selciaroli Romani, ROMA (08|2015) & s.v., R. Giacobbi, in: THE NEW YORK TIMES (01 Sept. 2005), & Martin G. Conde, in: Patrimoniosos.it (05/01/15).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/06/roma-archeologica-restauro-architettura-dott-ssa-ilaria-giacobbi-presidente-ass-selciaroli-romani-lo-scempio-roma-colata-di-asfalto-su-via-dei-fori-imperiali-a-san-pietro-colata-di-as/

— ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott. Daniele Manacorda, “Fori Imperiali: temi e nodi per una riconciliazione delle prospettive ” in: Studi Romani, LXII, 2014, pp. 433-439.

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/09/roma-archeologia-restauro-architettura-dott-daniele-manacorda-fori-imperiali-temi-e-nodi-per-una-riconciliazione-delle-prospettive-in-studi-romani-lxii-2014-pp-433-439/

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott. Daniele Manacorda, “Fori Imperiali: temi e nodi per una riconciliazione delle prospettive ” in: Studi Romani, LXII, 2014, pp. 433-439

13810106883_d336143683_o

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott. Daniele Manacorda, “Fori Imperiali: temi e nodi per una riconciliazione delle prospettive ” in: Studi Romani, LXII, 2014, pp. 433-439

FONTE | SOURCE:

— Dott. Daniele Manacorda, “Fori Imperiali: temi e nodi per una riconciliazione delle prospettive ” in: Studi Romani, LXII, 2014, pp. 433-439

https://www.academia.edu/15139929/_Fori_Imperiali_temi_e_nodi_per_una_riconciliazione_delle_prospettive_in_Studi_Romani_LXII_2014_pp._433-439

FOTO | FONTE | SOURCE:

— ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: ROMA & CENTRO STORICO e I FORI IMPERIALI (2012), in: GEOSAGE | DIGITAL GLOBE (2013) [4600 x 4600 | 6.7 mb].

ROMA ARCHEOLOGIA: CENTRO STORICO  e I FORI IMPERIALI (2012), in: GEOSAGE | DIGITAL GLOBE (2013) [4600 x 4600 | 6.7 mb].

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. Adriano La Regina, “Roma moderna. I Fori e la città”, Conferenza di Adriano La Regina (09|03|2015) [PDF], pp. 1-24 & VIDEO [25:01]. Carte Inregola & Adriano La Regina [03|2015].

1). PDF = “Roma Moderna, i Fori e la Città” – il testo di Adriano La Regina (09|03|2015).

PDF = “Roma Moderna, i Fori e la Città” – il testo di Adriano La Regina (09|03|2015).

Dopo anni di silenzio e disinteresse politico sulla questione urbanistica dei Fori imperiali, ossia sul disegno futuro e l’immagine della città di Roma, il Sindaco Ignazio Marino ha proposto il tema di un uso diverso di quell’area, più rispettoso dei principali monumenti antichi, con forti limitazioni del traffico automobilistico sulla strada che attraversa l’area monumentale. Il Sindaco ha inoltre promosso l’istituzione di una Commissione di esperti designati dal Ministero dei beni culturali e dalla Città di Roma con il compito di elaborare uno studio per un piano strategico di sistemazione e sviluppo dell’area archeologica centrale di Roma. La Commissione, presieduta dal Prof. Giuliano Volpe e composta di studiosi stranieri, il Prof. Michel Gras, l’architetta Jane Thompson, e italiani, la Prof. Laura Ricci, la Prof. Tiziana Ferrante, il Prof. Eugenio La Rocca, il Prof. Claudio Strinati e da me stesso, con la partecipazione del Prof. Claudio Parisi Presicce, della Dr. Federica Galloni, della Dr. Mariarosaria Barbera e dell’Arch. Agostino Burreca, è stata istituita il 1. agosto 2014 ed ha terminato i lavori il successivo 30 dicembre.

Fonte | Foto | Source:

— Adriano La Regina, Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’arte, Archeologia, President, ACADEMIA.EDU (03|2015).

https://inasa-roma.academia.edu/AdrianoLaRegina

— Prof. Adriano La Regina, Roma, 9 marzo 2015 | “Roma Moderna, i Fori e la Città” – il testo di Adriano La Regina (09|03|2015)

https://daiforiallappia.wordpress.com/roma-moderna-i-fori-e-la-citta-9-marzo-2015/roma-moderna-i-fori-e-la-citta-il-testo-di-adriano-la-regina/

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: NASCE IL “CONSORZIO PER I FORI DI ROMA”. INSIEME PER L’AREA ARCHEOLOGICA URBANA PIÙ IMPORTANTE DEL MONDO, MIBACT (21|04|2015); * s.v., Min. Rutelli | Vice Sindico M. P. Garavaglia, MIBAC (18|02|2008).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: NASCE IL “CONSORZIO PER I FORI DI ROMA”. INSIEME PER L’AREA ARCHEOLOGICA URBANA PIÙ IMPORTANTE DEL MONDO – Franceschini e Marino firmano accordo per valorizzazione area archeologica centrale di Roma, MIBACT (21|04|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/04/26/roma-archeologica-restauro-architettura-nasce-il-consorzio-per-i-fori-di-roma-insieme-per-larea-archeologica-urbana-piu-importante-del-mondo-mibact-21042015/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, il nuovo soprintendente all’archeologia, Francesco Prosperetti, in: “Roma moderna. I Fori e la città”, Carte Inregola (10|03|2015) [VIDEO 07:26].

http://wp.me/pPRv6-2QJ

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. Adriano La Regina, “Roma moderna. I Fori e la città: Conferenza di Adriano La Regina (09|03|2015) Carte Inregola | VIDEO 1, 2 & 3 [45:00]. Roma Moderna, i Fori e la Città – Conferenza di Adriano La Regina organizzata dall’ Associazione Bianchi Bandinelli 9 marzo 2015. Prima parte conferenza Adriano La Regina.

http://wp.me/pPRv6-2QG

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTURA: Via dei Fori imperiali, affondo di La Regina: “Smantelliamola, ormai non si usa più.” eddyburg | LA REPUBBLICA & Foto: Dott.ssa Arch. Paola Giannone | FACEBOOK (09|03|2015).

http://wp.me/pPRv6-2Qi

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTURA: L’ex sovrintendente La Regina rilancia: “Rimuovere via dei Fori Imperiali è possibile” ROMA FANPAGE.IT (09|03|2015). Foto: Annalisa Giuseppetti, VIA DEI FORI | FACEBOOK (2014).

http://wp.me/pPRv6-2Qe

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITECTURA: Giovanni Caudo: progetto Fori, grande spazio pubblico [conferenza del professor Adriano La Regina sul Progetto Fori], ROMA DAILY NEWS (09|03|2015). Foto: Nathalie Naim, Comune di Roma consigliere | FACEBOOK (15|03|2014).

http://wp.me/pPRv6-2Qb

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: “Roma moderna. I Fori e la città: Conferenza di Adriano La Regina,” (09|03|2015) | I Fori Imperiali & Via dei Fori Imperiali: Prof. Adriano La Regina & Prof. Andrea Carandini = “L’ archeologica dimenticata” (1995-2015) [01|03|2015].

http://wp.me/pPRv6-2OS

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Roma – Un intervento di Sergio Rinaldi Tufi sul progetto sui Fori Imperiali, in: Patrimoniosos.it (07|03|2015). Foto: VARII – PLANIMETRE DELL’ AREA FORI IMPERIALI (1924-2012).

http://wp.me/pPRv6-2QN

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. Antonio M. Colini, “COSI`NACQUE VIA DEI FORI IMPERIALI,” IL TEMPO (30|11|1981), [PDF] p. 4.

http://wp.me/pPRv6-2C8

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. Antonio M. Colini, “UN TERZO INTERVENTO DEL PROF. A. M. COLINI,” IL TEMPO (18|02|1981), [PDF] p. (?).

http://wp.me/pPRv6-2vF

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Giovannina Annarumma [Roberto Meneghini – Il Foro di Augusto], Il convento dell’Annunziata (con le tavv. XLII-LI f.t.), ANNO LXII – NN. 1-4, STUDI ROMANI Gennaio-Dicembre (2014), pp. 190-208 [pp. 1 & 2].

fa cv1

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Giovannina Annarumma [Roberto Meneghini – Il Foro di Augusto], Il convento dell’Annunziata (con le tavv. XLII-LI f.t.), ANNO LXII – NN. 1-4, STUDI ROMANI Gennaio-Dicembre (2014), pp. 190-208 [pp. 1 & 2].

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Arch. Gaia Lisa Tacchi, La documentazione per il restauro dell’architettura complessa e stratificata. Lettura e interpretazione di segni sulle superfici murarie come tracce della storia trascorsa delle trasformazioni avvenute [ = la Casa dei Cavalieri di Rodi al Foro di Augusto] , DISEGNARECON, VOL. 8, NO. 14 (2015) [PDF pp. 1 di 11].

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/11/29/roma-archeologia-restauro-architettura-dott-ssa-arch-gaia-lisa-tacchi-la-documentazione-per-il-restauro-dellarchitettura-complessa-e-stratificata-lettura-e-interpretazione-di-segni/

— ROMA ARCHEOLOGIA RESTAURO ARCHITETTURA: Dott.ssa Gaia L. Tacchi, Documentazione e conoscenza di complessi architettonici stratificati: rilievo integrato e rappresentazione della Casa dei Cavalieri di Rodi al F. di Augusto, T. di Dottorato, LA SAPIENZA (06|2013), [PDF] 1-185.

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/07/02/roma-archeologica-restauro-architettura-dott-ssa-gaia-lisa-tacchi-documentazione-e-conoscenza-di-complessi-architettonici-stratificati-rilievo-integrato-e-rappresentazione-della-casa-dei-cava/

— Alvaro de Alvariis, “S. Maria Annunziata al Foro d’Augusto”, [foto 1 di 36], in: Roma ieri, Roma oggi di Alvaro de Alvariis (2015).

1758 2007 S. Maria Annunziata suore Domenicane Neofiti Incisione di Giuseppe Vasi