Rome – The Imperial Fora & Metro C Excavations (2006-2011), re-edited by Muppet the kitten (26/03/2011)./ Roma – I Fori Imperiali e Scavi della Metropolitana C (2006-2011). Rieditata da Muppet il gattino (26/03/2011)

Rome – The Imperial Fora & Metro C Excavations (2006-2011), re-edited by Muppet the kitten (26/03/2011)./ Roma – I Fori Imperiali e Scavi della Metropolitana C (2006-2011). Rieditata da Muppet il gattino (26/03/2011).

– I went to get coffee, and five years of work, re-edited in five minutes! Obviously this was fun for muppet!
– Sono andato a prendere un caffè, e cinque anni di lavoro, ri-edito in cinque minuti! Ovviamente questo è stato divertente per i Muppet!

Advertisements

Archeologia italiana – Leptis Magna, Libia- I tesori archeologici finiti sotto i colpi delle bombe Nato. di Redazione, Il Giornale (21/03/2011), p. 8.

Archeologia italiana – Leptis Magna, Libia- I tesori archeologici finiti sotto i colpi delle bombe Nato. di Redazione, Il Giornale (21/03/2011), p. 8.

Sotto i colpi delle bombe Nato e della contraerea libica non soltanto obiettivi militari, villaggi e civili, ma anche tesori archeologici in pericolo. A cominciare da Leptis Magna e Sabratha, primi insediamenti fenici poi grandiosi centri dell’impero romano, localizzati rispettivamente a est e a ovest di Tripoli. Entrambi i siti sono riconosciuti dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’umanità. La capitale custodisce le rovine del passato romano, mischiate alle moschee e ai minareti della cultura islamica dominante. E c’è anche il parco naturale dell’Akakus con testimonianze di arte rupestre preistorica.
Nel dettaglio, a Leptis Magna – 130 chilometri da Tripoli -, fondata di coloni fenici intorno al 1100 a.C. e strappata dai romani ai cartaginesi durante la terza guerra punica (146 a.C.), si trova ancora oggi il colossale teatro, uno dei più antichi del mondo romano in pietra (primo secolo a.C.); il foro dei Severi; l’arco di Settimio Severo del 203; le terme di Adriano del 137 d.C.. A Sabratha, 30 chilometri da Tripoli, fondata nel VII secolo a.C dai fenici e presa dai romani nel 46 a.C., ciò che rimane del teatro monumentale in riva la mare; il teatro romano del II secolo d.C.; i templi di Antonino e di Giove; la basilica cristiana fatta costruire da Giustiniano con pavimento a mosaico. Inoltre si ricordano il tempio di Liber Pater, il tempio di Serapide, il tempio di Ercole, il tempio di Iside. E poi il mausoleo di Bes (II secolo a.C.) di architettura punico-ellenistica. A Tripoli città sono assolutamente da preservare, tra le altre cose, l’immenso castello Assaraya al-Hamra, espressione del periodo ottomano e le moschee come quelle di Gurgi e Karamanli.

http://www.ilgiornale.it/interni/i_tesori_archeologici_finiti_sotto_colpi_bombe_nato/21-03-2011/articolo-id=512705-page=0-comments=1

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Roma, I Fori Imperiali / Il Quartiere Alessandrino – R. Meneghini & F. Pajno, (edd.). 2009. Il Quartiere Alessandrino a Roma : tre storie a confronto : nuovi dati dalle ricerche d’archivio degli operatori del servizio civile di Roma. (Roma 2009).

R. Meneghini & F. Pajno, (edd.). 2009. Il Quartiere Alessandrino a Roma : tre storie a confronto : nuovi dati dalle ricerche d’archivio degli operatori del servizio civile di Roma. (Rome, Sovraindentenza ai BBCC del Comune di Roma: 2009). *

“I dati che seguono sono frutto delle ricerche svolte in passato da personale del Comune ora integrate grazie a quattro operatori del Servizio Civile Nazionale (Francesca Pajno, Valentina Porretta, Gianluca Raguccio e Martina Remediani), in servizio presso l’Ufficio Fori Imperiali della Sovraintendenza ai BBCC del Comune di Roma dal febbraio 2008 al febbraio 2009 e impegnati in un progetto di ricerca della documentazione d’archivio inedita riguardante il quartiere Alessandrino, demolito nel 1924-1932 per fare posto alla nuova area archeologica dei Fori Imperiali e alla attuale omonima via.”

http://www.sovraintendenzaroma.it/i_luoghi/roma_antica/aree_archeologiche/fori_imperiali__1/dati_archivio

____
* = A tremendous thank you too: Dott. Roberto Meneghini, Dott.ssa Martina Remediani, Dott.ssa Francesca Pajno for discussing with me the siginificance of their recently published book and the accompanying webpage. (18/03/2011).

* = Un enorme grazie anche: Dott. Roberto Meneghini, Dott.ssa Martina Remediani, Dott.ssa Francesca Pajno per discutere con me il siginificance del loro libro di recente pubblicazione e la pagina web di accompagnamento. (18/03/2011).

Roma – Gianni Alemanno, NOTTE TRICOLORE – Spettacolo pirotecnico: “[Foro di Cesare &] I fuochi all’italiana” (16/03/2011).

Roma – Gianni Alemanno, NOTTE TRICOLORE – Spettacolo pirotecnico: “[Foro di Cesare &] I fuochi all’italiana” (16/03/2011).
Fonti / source: NOTTE TRICOLORE – Spettacolo pirotecnico: “I fuochi all’italiana” (FLICKR).
http://www.flickr.com/photos/alemanno/sets/72157626283528978/detail/

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.


ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.

Roma, 4 mar. (Adnkronos) – I monumenti di Roma sarebbero orientati secondo un asse che attraversa tutta la struttura antica della citta’ e che imita l’apparizione nel cielo del 21 aprile 753 a.C. dei sette pianeti alineati all’alba tra il Sole e la Luna. Si tratterebbe di un ”codice di riferimento simbolicamente determinato dall’Axis Paliliae subordinato all’apparizione di tutti i pianeti allineati tra loro sul cielo del fatidico 21 aprile del 753 a.C.”: e’ la teoria di Piero Meogrossi, della sovrintendenza speciale archeologica di Roma e direttore tecnico del Colosseo. L’area archeologica centrale di Roma, il Colle Palatino e la valle del Colosseo in particolare, riporta il Corriere della Sera, ”permettono infatti a tutti di essere rilette all’interno di un quadro articolato”. L’asse attraversa il Colosseo, il Sacello di Streniae, scorre accanto al tempio di Giove Statore, arriva al labirinto ottagonale, passa per la Domus Flavia e arriva al tempio di Apollo. ”Studi di topografia antica, racconti archeologici e antiquariali, disegni solo in apparenza visionari -ha sottolineato Meogrossi- misurano i nodi topografici relativi all’evento fondativo di Roma, incontro tra la colonizzazione greca dell’VIIII sec. a.C. e le popolazioni di Albalonga che seppero porre in equilibrio conoscenze geoastronomiche piu’ antiche”. La teoria di Meogrossi e’ stata illustrata nei giorni scorsi in una conferenza nel museo romano di Palazzo Massimo. ”Vengono cosi’ orientate -ha spiegato Meogrossi- le letture dei luoghi storicizzati tra terra e cielo, una realta’ urbana unitariamente intesa che travalicando il singolo monumento consente di articolare diversamente i livelli fisici del tempo e della storia avendone ricomposti i moltissimi dati archeologici ancora dispersi e talvolta disconosciuti al lavoro dell’accademia”.

Fonte / sources:
– Roma: Meogrossi, monumenti orientati in asse come pianeti 21 aprile 753 a.C. (04/04/2011).
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cultura/Roma-Meogrossi-monumenti-orientati-in-asse-come-pianeti-21-aprile-753-aC_311751740307.html

– Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.

Rome – The Imperia Fora: The Documentation and Dissemination of the Recent Archaeological Investigations and Related Studies of the Imperial Fora of Rome (1995 – 2011).

“To be a creditable student of Roman antiquity or the Middle Ages, or Renaissance and Baroque, should presuppose solid familiarity with Modern Rome, its city archives, contemporary newspapers, journals.”

~ Prof. Spiro Kostof,

The Third Rome – The Polemics of Architectural History. JOURNAL of the SOCIETY of ARCHITECTURAL HISTORIANS, 32.3 (1973) pp. 241.

Rome – The Imperia Fora: The Documentation and Dissemination of the Recent Archaeological Investigations and Related Studies of the Imperial Fora of Rome (1995 – 2011).