ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: Dopo il terremoto in Emilia-Romagna / La raccolta fondi della Regione, come donare. IL PORTALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA (01/06/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: Dopo il terremoto in Emilia-Romagna / La raccolta fondi della Regione, come donare. IL PORTALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA (01/06/2012).

La Regione Emilia-Romagna ha attivato una raccolta fondi rivolta a quanti – privati ed Enti pubblici – desiderano versare un contributo per far fronte ai costi del terremoto che ha colpito le province di Modena, Ferrara e Bologna.

Si può donare inviando un SMS o chiamando da rete fissa il numero 45500 per donare 2 euro
(servizio attivo con gli operatori TIM, Vodafone, WIND, 3, Poste Mobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca e su rete fissa con Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, TeleTu e Tiscali).

Per i privati le possibilità sono le seguenti:

– versamento sul c/c postale n. 367409 intestato a: Regione Emilia-Romagna – Presidente della Giunta Regionale – Viale Aldo Moro, 52 – 40127 Bologna;

– bonifico bancario alla Unicredit Banca Spa Agenzia Bologna Indipendenza – Bologna, intestato a Regione Emilia-Romagna, IBAN coordinate bancarie internazionali: IT – 42 – I – 02008 – 02450 – 000003010203;

– versamento diretto presso tutte le Agenzie Unicredit Banca Spa sul conto di Tesoreria 1 abbinato al codice filiale 3182
(per i versamenti dall’estero il codice BIC/SWIFT è UNCRITB1NU2).

Per quanto riguarda invece gli Enti pubblici, è previsto l’accreditamento sulla contabilità speciale n. 30864 accesa presso la Banca d’Italia – Sezione Tesoreria di Bologna.

In tutti i casi (privati ed Enti pubblici) il versamento dovrà essere accompagnato dalla causale: Contributo per il terremoto 2012 in Emilia-Romagna.

Chi, invece, volesse comunque fare donazioni di beni materiali potrà contattare le grandi organizzazioni di volontariato che già sono attive (come Croce Rossa, Caritas, Associazioni nazionale degli alpini o simili).

Se si vuole impegnare in prima persona il proprio tempo e le proprie competenze, è necessario rivolgersi alle associazioni di volontariato locali.

Fonte/ source: IL PORTALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA (01/06/2012).
www.regione.emilia-romagna.it/terremoto/la-raccolta-fondi…

Advertisements

ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: Terremoto, sul Wi-Fi del comune di Modena si naviga senza password. Mo24 – Il quotidiano on line di Modena (31/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: Terremoto, sul Wi-Fi del comune di Modena si naviga senza password. Mo24 – Il quotidiano on line di Modena (31/05/2012).

Terremoto, sul Wi-Fi del comune di Modena si naviga senza password – La decisione è stata presa, come a Bologna e Ferrara, per agevolare le comunicazioni

É possibile navigare senza password sul sistema wi-fi della rete civica del Comune di Modena. La decisione è stata presa, come già accaduto a Bologna e Ferrara, per agevolare le comunicazioni in questa fase di gestione della situazione dopo le scosse di terremoto. Nelle zone coperte dalle rete wireless del Comune è dunque possibile navigare liberamente senza bisogno di digitare username e password.

Fonte / source:
www.mo24.it/modena/attualita/2012/05/31/notizie/rete_wofi…

ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: RIPRESI PRIMI SOPRALLUOGHI DURERANNO UN MESE, POI LA QUANTIFICAZIONE DEI DANNI, MiBAC / ROMA (31/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: RIPRESI PRIMI SOPRALLUOGHI DURERANNO UN MESE, POI LA QUANTIFICAZIONE DEI DANNI, MiBAC / ROMA (31/05/2012).

Dopo la grande scossa di martedi’, sono ripresi i sopralluoghi ai beni storico-artistici colpiti dal terremoto in Emilia. Sono compiuti da un corpo speciale dei vigili del fuoco insieme alla Direzione regionale del Ministero dei beni culturali, con una decina di squadre miste.

Questi primi sopralluoghi – ha spiegato l’architetto Carla Di Francesco, che guida la Direzione regionale – continueranno presumibilmente per un mese: solo dopo questa fase potranno riprendere le verifiche per la quantificazione dei danni e la valutazione dei costi d’intervento nei singoli casi.
Le quantificazioni erano state avviate dopo il primo terremoto del 20 maggio, ma sono state sospese dopo il secondo del 19 maggio, che ha provocato nuovi danni: ”eravamo gia’ pronti a intervenire – sottolinea – in alcuni casi come il torrino alto del Comune di Finale Emilia e una torretta a San Felice, quando e’ crollato tutto per il nuovo terremoto”.

Ringraziando per l’aiuto offerto da esperti di molte citta’ italiane, l’architetto Di Francesco rinvia tutti alla seconda fase: ”e’ per la quantificazione che ci servira’ questo aiuto, ora dobbiamo fare i sopralluoghi urgenti”.
A lei e’ affidato l’Ufficio di coordinamento regionale del ministero, in corso di costituzione a Bologna, che dovra’ affrontare l’emergenza di concerto con Prefetture, Province, Protezione civile dell’Emilia-Romagna, le due soprintendenze ai Beni architettonici (Bologna competente anche per Modena e Reggio, e Ravenna per Ferrara), in raccordo con le analoghe Direzioni regionali del ministero per Lombardia e Veneto. Questo centro operativo a Bologna (a Sassuolo il magazzino-laboratorio per le opere trasportabili) si occupa del patrimonio danneggiato in Emilia e a Mantova, ma resta da decidere dove fara’ capo Rovigo, recentemente aggiunta alla mappa dell’emergenza.

fonte dati: ANSA

Emergenza terremoto – Province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia
E’ stata creata una apposita casella di posta elettronica alla quale inviare tutte le segnalazioni di danni al patrimonio culturale o offerte di volontariato, collaborazioni e prestazioni : sisma2012@beniculturali.it

News di oggi, giovedì 31 maggio 2012
SISMA EMILIA: VERIFICHE SISMICHE PER MUSEI ITALIA
Dopo il terremoto in Emilia, il ministero dei beni culturali ha avviato un piano di verifiche sismiche per piu’ importanti musei e contenitori d’arte italiani. Lo rivela all’ANSA il segretario generale del ministero dei beni culturali Antonia Pasqua Recchia …

SISMA EMILIA: DEMOLIAMO SOLO SE COSTRETTI PASQUA RECCHIA, PER CAMPANILE CENTO NON C’E’ ALTERNATIVA
Impossibile salvare il campanile della chiesetta di Buonacompra a Cento, e’ ”un malato incurabile”, in pratica ”macerie in aria”. Ma non saranno molte le demolizioni nell’arte emiliana ferita dal terremoto. ”Dove si puo’ siamo per …

SISMA EMILIA: CEI STANZIA ALTRI 2 MLN EURO DA FONDI 8XMILLE
La Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, dopo il primo stanziamento di un milione di euro, ha destinato all’emergenza terremoto in Emilia altri due milioni di euro, prelevandoli dai fondi per l’otto per mille. Mentre ”l’Emilia Romagna …

TERREMOTO: ALTRE 83 SCOSSE. DANNI PER 1% PIL (ore 17.00)
La terra, in Emilia, non accenna a fermarsi. Sono state 83, secondo l’Ingv, le scosse che si sono susseguite dopo la mezzanotte fra le province di Modena, Ferrara e Mantova, zona gia’ colpita dai sismi del 20 e 29 maggio. In due giorni si sono …

TERREMOTO: ALTRE 68 SCOSSE. DANNI PER 1% PIL (ore 14)
Sono state 68 le scosse che si sono susseguite dalla mezzanotte fra le province di Modena, Ferrara e Mantova, zona gia’ colpita dai sismi del 20 e 29 maggio, a quanto si apprende dall’Ingv. I danni ammontano a miliardi di euro. E una nuova scossa …

TERREMOTO: EVENTO SISMICO TRA LE PROVINCE DI POTENZA E SALERNO
Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione tra le province di Potenza e Salerno. Le località prossime all’epicentro sono Maratea, San Giovanni a Piro e Sapri. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e …

SISMA EMILIA: 29 SCOSSE NELLA NOTTE,PIU’ FORTE MAGNITUDO 2.7
Sono state 29 le scosse di terremoto registrate durante la notte nella zona dell’Emilia Romagna colpita in dieci giorni da due violenti sismi di magnitudo 5.9 e 5.8, che hanno causato un totale di 24 morti e circa 14.000 sfollati. Secondo i rilievi …

Provvedimenti
Circolare n.24/2012 del Segretariato Generale: DECRETO DEL MINISTERO DEI BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI PER IL MONITORAGGIO E IL COORDINAMENTO DELLE FASI EMERGENZIALI

Link
Sito Web della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna
Sito Web della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia
Sito Web della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Veneto
Protezione Civile: sezione dedicata all’emergenza

Fonte / source: ITALIA – EMERGENZA EMILIA & TERREMOTO SISMA EMILIA: RIPRESI PRIMI SOPRALLUOGHI DURERANNO UN MESE, POI LA QUANTIFICAZIONE DEI DANNI, MiBAC / ROMA (31/05/2012).
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_1142856925.html

ITALIA – EMERGENZA EMILIA: E’ stata creata una apposita casella di posta elettronica alla quale inviare tutte le segnalazioni di danni al patrimonio culturale o offerte di volontariato, ecc., : sisma2012@beniculturali.it Fonte: MiBAC /ROMA (31/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / Emergenza terremoto – Province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia E’ stata creata una apposita casella di posta elettronica alla quale inviare tutte le segnalazioni di danni al patrimonio culturale o offerte di volontariato, collaborazioni e prestazioni : sisma2012@beniculturali.it Fonte: MiBAC /ROMA (31/05/2012).
Fonte/ souce: testa di MiBAC ROMA (301/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / Terremoto in Emilia: “il quadro è davvero drammatico”Antonia Pasqua Recchia (MiBAC), Quotidano Arte.it (30/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / Terremoto in Emilia: “il quadro è davvero drammatico”Antonia Pasqua Recchia (MiBAC), Quotidano Arte.it (31/05/2012).

Le dichiarazioni del segretario generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Antonia Pasqua Recchia e del direttore regionale per i Beni Culturali dell’Emilia Romagna Carla Di Francesco.

La dichiarazione è del segretario generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Antonia Pasqua Recchia, intervenuta a Sky Tg 24 avanti ieri.

“I danni al patrimonio culturale sono veramente disastrosi. Le strutture già gravemente provate dal terremoto del 20 maggio sono state ulteriormente danneggiate, così come molte altre. L’epicentro dei danni, per quanto riguarda il patrimonio culturale è la città di Mirandola dove si è letteralmente sbriciolato il Duomo e dove la chiesa di San Francesco è implosa. Danni gravissimi anche a Carpi, nonché nei due comuni epicentro della scossa di 9 giorni fa: San Felice sul Panaro e Finale Emilia. Danni gravissimi anche nella provincia di Modena; delle oltre 300 chiese, 100 presentano danni, lesioni e in 10 di esse vi sono stati crolli. Danni gravissimi anche in 2 comuni della Provincia di Bologna: Crevalcore e Pieve di Cento, con crolli nelle chiese. Il patrimonio ecclesiastico è quello che risulta maggiormente danneggiato”.
Alla domanda se il MiBAC stesse già lavorando a un piano di intervento, l’arch. Recchia ha sottolineato come il piano fosse già stato avviato, ma a causa delle continue scosse, per una questione di sicurezza si sia dovuto interrompere. Quindi, non appena possibile, andranno ripetuti tutti i sopralluoghi che permetteranno l’aggiornamento dei danni e la progettazione degli interventi di prima emergenza, per poi passare a studiare e programmare le azioni di ripristino, da avviare nel più breve tempo possibile.
A ribadire questo ultimo concetto, all’agenzia AdnKronos, il direttore regionale per i Beni Culturali dell’Emilia Romagna, Carla Di Francesco: “Ogni verifica, ogni sopralluogo dovrà essere compiuto di nuovo, i Comuni dovranno provvedere ad una primissima ricognizione, bisognerà nuovamente stabilire cosa è agibile e cosa no”. Quanto alle nuove verifiche, “conosciamo bene i rischi legati alle scosse di assestamento e dato che questo è un nuovo terremoto bisogna aspettarsele, quindi per oggi (ieri, n.d.r.) non è assolutamente il caso che le squadre tecniche si rechino in zona a iniziare i controlli, sarebbe troppo pericoloso”, sottolinea Di Francesco, che quanto alle prime notizie sui danni aggiunge che “il sisma di oggi (ieri, n.d.r.) ha agito su un patrimonio già indebolito, fra le situazioni segnalate il crollo nel duomo Mirandola”.

– Terremoto in Emilia: “il quadro è davvero drammatico”Antonia Pasqua Recchia (MiBAC), Quotidano Arte.it (31/05/2012).
www.quotidianoarte.it/nl/quotidianoarte_content_20059.mn

Foto: Il crollo del cupolino di Santa Barbara, Gazzetta di Mantova (29/05/2012).
gazzettadimantova.gelocal.it/foto-e-video/2012/05/29/foto…

ROMA ARCHEOLOGIA – COLOSSEO, IL SINDICO PROMETTE MA IL RESTAURO NON PARTE MAI E SPUNTA IL RICORSO DI (CONSIGLIERE COMUNALE) TREDICINE. LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 4.

ROMA ARCHEOLOGIA – COLOSSEO, IL SINDICO PROMETTE MA IL RESTAURO NON PARTE MAI E SPUNTA IL RICORSO DI (CONSIGLIERE COMUNALE) TREDICINE. LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 4.

PDF = ROMA ARCHEOLOGIA – COLLOSSEO, IL SINDICO PROMETTE MA IL RESTAURO NON PARTE MAI E SPUNTA IL RICORSO DI (CONSIGLIERE COMUNALE) TREDICINE. LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 4.

Cfr: ROMA ARCHEOLOGIA – L’ ESPOSTO BIS DELLA FAMILGLIA TREDICINE (CONSIGLIERE COMUNALE TREDICINE) “COSI` DANNEGGIATE I NOSTRI CAMION-BAR.” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 5.

ROMA ARCHEOLOGIA – L’ ESPOSTO BIS DELLA FAMILGLIA TREDICINE (CONSIGLIERE COMUNALE TREDICINE) “COSI` DANNEGGIATE I NOSTRI CAMION-BAR.” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 5.

ROMA ARCHEOLOGIA – L’ ESPOSTO BIS DELLA FAMILGLIA TREDICINE (CONSIGLIERE COMUNALE TREDICINE) “COSI` DANNEGGIATE I NOSTRI CAMION-BAR.” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 5.

Cfr: ARCHEOLOGIA – COLOSSEO, IL SINDICO PROMETTE MA IL RESTAURO NON PARTE MAI E SPUNTA IL RICORSO DI (CONSIGLIERE COMUNALE) TREDICINE. LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 4.

ROMA ARCHEOLOGIA – L’ ESPOSTO BIS DELLA FAMILGLIA TREDICINE (CONSIGLIERE COMUNALE TREDICINE) “COSI` DANNEGGIATE I NOSTRI CAMION-BAR.” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 5.

ROMA ARCHEOLOGIA – L’ ESPOSTO BIS DELLA FAMILGLIA TREDICINE (CONSIGLIERE COMUNALE TREDICINE) “COSI` DANNEGGIATE I NOSTRI CAMION-BAR.” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 5.

PDF = ROMA ARCHEOLOGIA – L’ ESPOSTO BIS DELLA FAMILGLIA TREDICINE (CONSIGLIERE COMUNALE TREDICINE) “COSI` DANNEGGIATE I NOSTRI CAMION-BAR.” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 5.

Cfr: ROMA ARCHEOLOGIA – COLLOSSEO, IL SINDICO PROMETTE MA IL RESTAURO NON PARTE MAI E SPUNTA IL RICORSO DI (CONSIGLIERE COMUNALE) TREDICINE. LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 4.

ROMA, I FORI IMPERIALI (parte 1): Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma, nel 1978, coniò lo slogan “O i monumenti o le automobili,” & Gianni Alemanno, sindaco di Roma, nel 2008, coniò lo slogan “O i monumenti o i camion bar,” LA REPUBBLICA (31/05/2012).

ROMA ARCHEOLOGIA, I FORI IMPERIALI (parte 2): Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma, nel 1978, coniò lo slogan “O i monumenti o le automobili,” & Gianni Alemanno, sindaco di Roma, nel 2008, coniò lo slogan “O i monumenti o i camion bar,” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 3.

– Fori senz` auto, si puo` Salviamo i monumenti – il dibatto irrealizzato di Cederna, LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 3.

PDF = Fori senz` auto, si puo` Salviamo i monumenti – il dibatto irrealizzato di Cederna, LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 3.

Nota:
– Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma, nel 1978, coniò lo slogan “O i monumenti o le automobili,” in: Carlo Guilio Argan, ‘ROMA, UNA CAPITALE IN BILICO TRA EUROPA E MEDIO ORIENTE,’ Studi Romani 26 (1979): 328-331.

– Rome – Imperial Fora: Antonio Cederna, Il sindaco di Roma Argan ha lanciato l’allarme: o le auto o i monumenti. Una “spina verde” può salvare i Fori. Corriere della sera (07/08/1979), p. 3 [PDF].
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/6203053357

Cfr:
– “Mussolini urbanista” e il pensiero di Cederna, Data di pubblicazione: 26.08.2006, Autore: Baioni, Mauro. Nella postfazione al libro di Antonio Cederna (Mussolini urbanista, Corte del Fontego editore, Venezia 2006), che rivede la luce dopo un lungo letargo, la storia del “Progetto Fori”, delle sue speranze e del suo tradimento, in: Antonio Cederna, Mussolini urbanista. Lo sventramento di Roma negli anni del consenso, Corte del Fontego editore, Venezia 2006, 290 p.,23 €. Qui: Mauro Baioni, Postfazione in formato .pdf
eddyburg.it/article/articleview/6961/1/250

– Prof. Guilio Carlo Argan] New Rome Mayor & Scholar Stresses Preservation of City’s Cultural Heritage,’ THE NEW YORK TIMES, Aug. 18, 1976 (18/08/1976); pg. 18.
& Bibliography Listing of: Rome – Cultural Heritage / New Reports (1976-2001).
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/4122694204/in…

ROMA, I FORI IMPERIALI (parte 2): Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma, nel 1978, coniò lo slogan “O i monumenti o le automobili,” & Gianni Alemanno, sindaco di Roma, nel 2008, coniò lo slogan “O i monumenti o i camion bar,” LA REPUBBLICA (31/05/2012).

ROMA ARCHEOLOGIA, I FORI IMPERIALI (parte 2): Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma, nel 1978, coniò lo slogan “O i monumenti o le automobili,” & Gianni Alemanno, sindaco di Roma, nel 2008, coniò lo slogan “O i monumenti o i camion bar,” LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 3.

– Fori senz` auto, si puo` Salviamo i monumenti – il dibatto irrealizzato di Cederna, LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 3.

PDF = Fori senz` auto, si puo` Salviamo i monumenti – il dibatto irrealizzato di Cederna, LA REPUBBLICA (31/05/2012), p. 3.

Nota:
– Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma, nel 1978, coniò lo slogan “O i monumenti o le automobili,” in: Carlo Guilio Argan, ‘ROMA, UNA CAPITALE IN BILICO TRA EUROPA E MEDIO ORIENTE,’ Studi Romani 26 (1979): 328-331.

– Rome – Imperial Fora: Antonio Cederna, Il sindaco di Roma Argan ha lanciato l’allarme: o le auto o i monumenti. Una “spina verde” può salvare i Fori. Corriere della sera (07/08/1979), p. 3 [PDF].
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/6203053357

Cfr:
– “Mussolini urbanista” e il pensiero di Cederna, Data di pubblicazione: 26.08.2006, Autore: Baioni, Mauro. Nella postfazione al libro di Antonio Cederna (Mussolini urbanista, Corte del Fontego editore, Venezia 2006), che rivede la luce dopo un lungo letargo, la storia del “Progetto Fori”, delle sue speranze e del suo tradimento, in: Antonio Cederna, Mussolini urbanista. Lo sventramento di Roma negli anni del consenso, Corte del Fontego editore, Venezia 2006, 290 p.,23 €. Qui: Mauro Baioni, Postfazione in formato .pdf
eddyburg.it/article/articleview/6961/1/250

– Prof. Guilio Carlo Argan] New Rome Mayor & Scholar Stresses Preservation of City’s Cultural Heritage,’ THE NEW YORK TIMES, Aug. 18, 1976 (18/08/1976); pg. 18.
& Bibliography Listing of: Rome – Cultural Heritage / New Reports (1976-2001).
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/4122694204/in…

ROMA ARCHEOLOGIA, I FORI IMPERIALI: Scavi al Foro della Pace alla luce i tesori di Vespasiano, LA REPUBBLICA / FOTO (24/05/2012), p. 17.

ROMA ARCHEOLOGIA, I FORI IMPERIALI: Scavi al Foro della Pace alla luce i tesori di Vespasiano, LA REPUBBLICA / FOTO (24/05/2012), p. 17.

– LA REPUBBLICA / GALLERIE FOTOGRAFICHE – Il Foro della pace prima della copertura (24/05/2012).
roma.repubblica.it/cronaca/2012/05/29/foto/tempio_pace-36…

Nota: Molte di queste fotografie sono state originariamente pubblicati in diversi articoli precedenti sul Tempio della Pace nel 2005 (vedi sotto).

Cfr: ROMA ARCHEOLOGIA, I FORI IMPERIALI: Scavi al Foro della Pace alla luce i tesori di Vespasiano, LA REPUBBLICA (24/05/2012), p. 17. [PDF]. La direttrice Rea: “Scoperchieremo l’intera pavimentazione dai grandi cerchi in marmo”. Si cercano gli arredi sacri di re Salomone. I marmi colorati che orchestrano i disegni geometrici del pavimento rimangono protetti dal telo speciale, mentre gli archeologi seguono le operazioni di scavo. Il cantiere del Foro della Pace, il capolavoro inaugurato da Vespasiano nel 75 d. C. per celebrare la pace dell’impero dopo la conquista di Gerusalemme, ha ripreso vita dopo anni di stallo, ecc.
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/7262083536/in…

Cfr:
– Rome, Temple of Peace [Sector # A] (1998-2011): S. Fogagnolo, Nuovi ritrovamenti nell’area del Tempio della Pace. FORMA VRBIS Nu. 10 (Ott. 2005), pp. 13-17. [PDF].
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/6229683178/in…

– Rome, Temple of Peace [Sector # A] (1998-2011): S. Fogagnolo, Il Foro della Pace. FORMA VRBIS, Nu. 6 (Giugno 2005), pp.5-13. PDF].
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/6229683248/in…

ITALIA – EMERGENZA EMILIA – TERREMOTO: CITTA’ DI SASSUOLO (MO) – Sassuolo in aiuto dei terremotati: servono acqua, bagni chimici e container, CITTA’ DI SASSUOLO (29-30/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA – TERREMOTO: CITTA’ DI SASSUOLO (MO) – Sassuolo in aiuto dei terremotati: servono acqua, bagni chimici e container, CITTA’ DI SASSUOLO (29-30/05/2012).
__________
FONTE / SOURCE: CITTA’ DI SASSUOLO – Sassuolo in aiuto dei terremotati: servono acqua, bagni chimici e container, CITTA’ DI SASSUOLO (29-30/05/2012).
www.comune.sassuolo.mo.it/kcms/KWeb/viewer.aspx?pkentity=…

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra FINALE EMILIA, SAN FELICE SUL PANARO, MIRANDOLA / CAVEZZO, e REGGIOLO / GORNA, ecc, (29/05/2012); E le altre notizie italiane risorse multimediali, da (29/05/2012) in poi.

Terremoto in Emilia: EMERGENZA EMILIA: 059 200 300 NUMERO TELEFONICO PER VOLONTARIO. FACEBOOK (29/05/2012).Terremoto in Emilia: paura al nord Sisma da 5.8 gradi, almeno 15 vittime, THE NEW YORK TIMES (29/05/2012) & Croce Rossa Italiana (20-29/05/2012). Istituto Nazionale di Geofisica a Vulanologia (29/05/2012).ITALIA, Terremoto in Emilia: CROCE ROSSA ITALIANA, Sisma Emilia Romagna - Una forte scossa di magnitudo 5,9 della scala Richter ha colpito alle 4.04 del 20 maggio 2012 il Nord Italia ed in particolare l'Emilia Romagna, CROCE ROSSA ITALIANA 20-27/05/2012.ITALIA - EMERGENZA EMILIA  /  Mirandola di SKY TG24: NUOVA SCOSSA DI TERREMOTO IN EMILIA, L'ATTIVITA' DELLA CROCE ROSSA ITALIANA (29/05/2012). VIDEO 03:59** AVVISO ** Terremoto Emilia, su Facebook Sos del comune Mirandola: «Serve sapone» IL MESSAGGERO (24/03/2012). ITALIA - Terremoto in Emilia - Prima L'Aquila, Ora Emilia: "La mia gente ha paura di essere abbandonata (...) Vogliono lavorare. Non ci abbandonate," il sindaco Fernando Ferioli di Finale. LA REPUBBLICA / BOLOGNA (27/05/2012).
ITALIA, Terremoto in Emilia: Emilia sconvolta dal sisma, Napolitano: "Nessuno deve sentirsi abbandonato" Il capo dello Stato invia un messaggio dopo un colloquio col governatore Errani sulla situazione nei paesi colpiti. LA REPUBBLICA (28/05/2012). ITALIA - EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra FINALE EMILIA, SAN FELICE SUL PANARO, MIRANDOLA / CAVEZZO, e REGGIOLO / GORNA (29/05/2012) [GOOGLE MAPS &  GOOGLE EARTH 2011].ITALIA - EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Foto di FINALE EMILIA (21/05/2012), in: "Terremoto Emilia: gli aggiornamenti del Comitato operativo 30 maggio 2012," di Dipartimento della Protezione Civile / Italia.ITALIA - EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO: 'INTERVENTO DEL DIRETTORE REGIONALE CARLA DI FRANCESCO, DOBBIAMO RIPETERE TUTTE LE VERIFICHE "OGGI NESSUN SOPRALLUOGO, SAREBBE TROPPO PERICOLOSO.' MiBAC (29-30/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra MIRANDOLA, SAN GIACOMO ROCOLE, MEDOLLA, CAVEZZO, SAN FELICE SUL PANARO, e COMPOSANTO  (29/05/2012) [GOOGLE MAPS & GOOGLE EARTH 2011].ITALIA - EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO / COMUNE DI CAVEZZO/ PROVINCIA DI MODENA: SERVONO URGENTEMENTE GENERI ALIMENTARI E PRODOTTI SANITARI (30/05/2012).
ITALIA - EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO / COMUNE DI MIRANDOLA / PROVINCIA DI MODENA: SERVONO URGENTEMENTE GENERI ALIMENTARI E PRODOTTI SANITARI (30/05/2012).  FONTE / SOURCE: COMUNE DI MIRANDOLA  (30/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA - TERREMOTO: COMUNE DI MEDOLLA/ PROVINCIA DI MODENA (30/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA - TERREMOTO: COMUNE DI SAN FELICE SUL PANARO / PROVINCIA DI MODENA (30/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA - TERREMOTO: COMUNE DI CAMPOSANTO / PROVINCIA DI MODENA (30/05/2012).Terremoto in Emilia: paura al nord Sisma da 5.8 gradi, almeno 15 vittime & «Stop parata 2 giugno: date quei soldi ai terremotati». IL MESSAGGERO (29/05/2012).ITALIA, Terremoto in Emilia: liquefazione delle sabbie: San Carlo rischia di sprofondare per sempre nel letto del vecchio fiume Reno,  di Corr. Della Sera / MetroWeb / Dipartimento della Protezione Civile (25-28/05/2012).
ITALIA - EMERGENZA EMILIA  / Terremoto in Emilia: "Terremoto in Emilia , le mappe e le timeline dell'Ingv.: Ingv / TG24 SKY. IT (29/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA  / Terremoto in Emilia: "Terremoto in Emilia , le mappe e le timeline dell'Ingv.: Ingv / TG24 SKY. IT (29/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA  / Terremoto in Emilia: "Terremoto in Emilia , le mappe e le timeline dell'Ingv.: Ingv / TG24 SKY. IT (29/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA / Terremoto in Emilia: "Terremoto in Emilia , le mappe e le timeline dell'Ingv.: Ingv / TG24 SKY. IT (29/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA  / Terremoto in Emilia: "Terremoto in Emilia , le mappe e le timeline dell'Ingv.: Ingv / TG24 SKY. IT (29/05/2012).ITALIA - EMERGENZA EMILIA  / Terremoto in Emilia: "Terremoto in Emilia , le mappe e le timeline dell'Ingv.: Ingv / TG24 SKY. IT (29/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra FINALE EMILIA, SAN FELICE SUL PANARO, MIRANDOLA / CAVEZZO, e REGGIOLO / GORNA, ecc, (29/05/2012); E le altre notizie italiane risorse multimediali, da (29/05/2012) in poi.

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO / COMUNE DI MIRANDOLA / PROVINCIA DI MODENA: SERVONO URGENTEMENTE GENERI ALIMENTARI E PRODOTTI SANITARI (30/05/2012). FONTE / SOURCE: COMUNE DI MIRANDOLA (30/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO / COMUNE DI MIRANDOLA / PROVINCIA DI MODENA: SERVONO URGENTEMENTE GENERI ALIMENTARI E PRODOTTI SANITARI (30/05/2012).
FONTE / SOURCE: COMUNE DI MIRANDOLA (30/05/2012).
www.comune.mirandola.mo.it/

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO: ‘INTERVENTO DEL DIRETTORE REGIONALE CARLA DI FRANCESCO, DOBBIAMO RIPETERE TUTTE LE VERIFICHE “OGGI NESSUN SOPRALLUOGO, SAREBBE TROPPO PERICOLOSO.’ MiBAC (29-30/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / TERREMOTO: ‘INTERVENTO DEL DIRETTORE REGIONALE CARLA DI FRANCESCO, DOBBIAMO RIPETERE TUTTE LE VERIFICHE “OGGI NESSUN SOPRALLUOGO, SAREBBE TROPPO PERICOLOSO.’ MiBAC (29-30/05/2012)
Fonte / source: MiBAC / ROMA (29-30/05/2012).

ITALIA – EMERGENZA EMILIA: Scritto da Emanuela Guidoboni e Marco Folin, “Terremoti a Ferrara e nel suo territorio (…), – La sequenza sismica del 1570-74: un evento importante per la storia della città,” in: FERRARA – Voci di Una Citta`, N. 33 / 2010.

ITALIA – EMERGENZA EMILIA / Terremoto in Emilia (2012):
– Scritto da Emanuela Guidoboni e Marco Folin, “Terremoti a Ferrara e nel suo territorio: un rischio sottovalutato – La sequenza sismica del 1570-1574: un evento importante per la storia della città,” in: FERRARA – Voci di Una Citta`, N. 33 / 2010.
– Emanuela Guidoboni & Marco Folin (edd.), Earthquakes in and around Ferrara: an underestimated risk. The sismic sequence of 1570-1574: a significant event for the city’s history, in: FERRARA – Voci di Una Citta`, N. 33 / 2010.

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra FINALE EMILIA, SAN FELICE SUL PANARO, MIRANDOLA / CAVEZZO, e REGGIOLO / GORNA (29/05/2012) [GOOGLE MAPS & GOOGLE EARTH 2011].

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra FINALE EMILIA, SAN FELICE SUL PANARO, MIRANDOLA / CAVEZZO, e REGGIOLO / GORNA (29/05/2012) [GOOGLE MAPS & GOOGLE EARTH 2011].

Cfr:
– Il seguente è il La Croce Rossa Italiana / Italian Red Cross sito web della Croce Rossa Italiana.
cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

– EMERGENZA EMILIA: 059 200 300 NUMERO TELEFONICO PER VOLONTARIO. FACEBOOK (29/05/2012).
Chi volesse dare la propria disponibilità come volontario e mettersi a disposizione come forza lavoro è necessario che si metta in contatto con le associazioni che fanno parte dell’albo del volontariato, in alternativa può contattare l’ufficio provinciale che se ne occupa al numero 059200300.
www.facebook.com/sostenitori.forze.ordine

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra MIRANDOLA, SAN GIACOMO ROCOLE, MEDOLLA, CAVEZZO, SAN FELICE SUL PANARO, e COMPOSANTO (29/05/2012) [GOOGLE MAPS & GOOGLE EARTH 2011].

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra MIRANDOLA, SAN GIACOMO ROCOLE, MEDOLLA, CAVEZZO, SAN FELICE SUL PANARO, e COMPOSANTO (29/05/2012) [GOOGLE MAPS & GOOGLE EARTH 2011].

1). ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Terremoto in Emilia, I danni maggiori fra FINALE EMILIA, SAN FELICE SUL PANARO, MIRANDOLA / CAVEZZO, e REGGIOLO / GORNA (29/05/2012) [GOOGLE MAPS & GOOGLE EARTH 2011].
www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/7298857424/in…

Cfr:
– Il seguente è il La Croce Rossa Italiana / Italian Red Cross sito web della Croce Rossa Italiana.
cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

– EMERGENZA EMILIA: 059 200 300 NUMERO TELEFONICO PER VOLONTARIO. FACEBOOK (29/05/2012).
Chi volesse dare la propria disponibilità come volontario e mettersi a disposizione come forza lavoro è necessario che si metta in contatto con le associazioni che fanno parte dell’albo del volontariato, in alternativa può contattare l’ufficio provinciale che se ne occupa al numero 059200300.
www.facebook.com/sostenitori.forze.ordine

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Foto di FINALE EMILIA (21/05/2012), in: “Terremoto Emilia: gli aggiornamenti del Comitato operativo 30 maggio 2012,” di Dipartimento della Protezione Civile / Italia.

ITALIA – EMERGENZA EMILIA (Parte 2): Foto di FINALE EMILIA (21/05/2012), in: “Terremoto Emilia: gli aggiornamenti del Comitato operativo 30 maggio 2012,” di Dipartimento della Protezione Civile / Italia.

Terremoto Emilia: gli aggiornamenti del Comitato operativo 30 maggio 2012
In partenza anche la colonna mobile della Regione Lazio Aggiornamento h 2.00

Terremoto in Emilia: “It’s a 7015 Kilometers to Emilia-Romagna. We got a FACEBOOK account, half a pack of cigarettes, it’s dark and we’re wearing sunglasses.” “Hit it!”

Terremoto in Emilia: “It’s a 7015 Kilometers to Emilia-Romagna. We got a FACEBOOK account, half a pack of cigarettes, it’s dark and we’re wearing sunglasses.” “Hit it!”