ROMA ARCHEOLOGIA & ARCHITETTURA: ROMA – Progetto Palatino, i percorsi del futuro tra mosaici e affreschi, LA REPUBBLICA (27|01|2016).

palatino m.s.

ROMA ARCHEOLOGIA & ARCHITETTURA: ROMA – Progetto Palatino, i percorsi del futuro tra mosaici e affreschi, LA REPUBBLICA (27|01|2016).

Progetto Palatino, i percorsi del futuro tra mosaici e affreschi – Interventi per oltre 8 milioni di euro sono allo studio per rendere visitabili domus e strutture fino a oggi off-limits.

Gli ultimi visitatori hanno potuto esplorarla nel 1979, prima che le biffe usate per monitorare le fessure si rompessero, rivelando che i muri si stavano muovendo. Da allora la Domus Tiberiana è rimasta chiusa, in attesa che la Soprintendenza speciale per il Colosseo vincesse la battaglia contro lo smottamento del colle, attraverso un lungo lavoro cominciato negli anni del commissariamento. E adesso, stabilizzato il colle, un “Grande progetto Palatino”, messo a punto dall’architetto Maria Grazia Filetici e dall’archeologa Mirella Serlorenzi della soprintendenza guidata da Francesco Prosperetti, si propone di restituire ai romani una porzione — per molti mai vista — del celebre colle dove nacque Augusto e trovò la morte Caligola.

Attraverso il restauro delle strutture che coprono i due terzi del Palatino e una serie di percorsi su quattro livelli che — se il progetto da 8,5 milioni sarà realizzato — toccheranno punti fino ad oggi off-limits. Come, appunto, la Domus Tiberiana. O il fronte che dà su SanTeodoro, dove nel 1821 crollò il bastione farnesiano e dove fino al 2014 un maxi-ponteggio a puntello ha evitato la caduta di massi, precludendo l’area alle visite. E portando alla scoperta, durante i lavori, delle grandi cave da cui i romani estraevano il tufo grigio e, più tardi, i Farnese quello rosso, creando vuoti che più tardi avrebbero contribuito a generare smottamenti e crolli. Un versante in cui le pendici del Palatino e le strutture di fondazione si intersecano, così come nella futura passeggiata.

Il progetto preliminare parte dalla ricostruzione (che inizierà a marzo) degli archi crollati del Clivo della Vittoria, la via coperta che consentirà di collegare la Rampa imperiale di Domiziano (aperta al pubblico lo scorso ottobre) alle Uccelliere Farnesiane. E che si innesta nei resti della Domus Tiberiana. Dà lì, se i restauri proseguiranno, il percorso prevede l’attraversamento delle sostruzioni, del Ponte di Caligola — ricco di affreschi e mosaici — , della parte superiore del bastione farnesiano, fino ad arrivare all’isolato repubblicano (mai svelato prima al pubblico) rimasto “incastonato” nelle fondazioni della Domus, con i suoi raffinati affreschi di terzo stile da poco portati alla luce.

Che dovrebbero in futuro essere ricomposti e riposizionati sulla volta crollata che sarà in parte ricostruita. Ma i nuovi percorsi immaginati dalla Soprintendenza sono molti. Tappa iniziale di un altro itinerario dovrebbe essere, ad esempio, il nuovo ingresso all’area archeologica che nascerà sul versante del Velabro, in corrispondenza con l’Arco di Giano. E chissà che proprio da lì non possa partire un giorno anche il percorso lungo le arcate severiane caldeggiato da Prosperetti, che dovrebbe arrivare fino all’ingresso monumentale del Vignola, su via di San Gregorio.

FONTE | SOURCE:

— LA REPUBBLICA (27|01|2016).

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/01/27/news/progetto_palatino_i_percorsi_del_futuro_tra_mosaici_e_affreschi-132114667/

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Colosseo e Foro Romano, ecco tutte le novità in arrivo, Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’Area Archeologica di Roma & LA REPUBBLICA (02|12|2015).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/12/02/roma-archeologica-restauro-architettura-colosseo-e-foro-romano-ecco-tutte-le-novita-in-arrivo-soprintendenza-speciale-per-il-colosseo-e-larea-archeologica-di-roma-la-repubblica-0212/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. Giacomo Boni & The Roman Forum (1902/2011): Restoration of the House of Vestals, Fountain of Giutarna, and the Medieval Fresco’s of Santa Maria Antiqua (1902-2015).

Prof. Giacomo Boni & The Roman Forum (1902/2011): Restoration of the House of Vestals, Fountain of Giutarna, and the Medieval Fresco's of Santa Maria Antiqua, & Corriere della Sera (12/01/2011), p. 1.

— ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: PARCO DEI FORI IMPERIALI & VIA DEI MONTI di G. Giovannoni, G. Boni, C. Ricci & V. Morpurgo (1911-13 & 1919|1924), Foto: “Dall’ alto dell Palatino, Giacomo Boni spiega al Presidente Alvear (Argentina) il Foro Romano,” (1922).

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2014/09/16/roma-archeologia-e-restauro-architettura-parco-dei-fori-imperiali-via-dei-monti-di-g-giovannoni-g-boni-c-ricci-v-morpurgo-1911-13-19191924-foto-dall-alto-dell-palatin/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s