ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: VIA PORTUENSE – Scavi fermi, Portuense in rivolta. Dopo 7 mesi l’aiuto del ministero, LA REPUBBLICA, ARVALIA TODAY & “Portusense Attiva” | Facebook (24-25|06|2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: VIA PORTUENSE - Scavi fermi, Portuense in rivolta. Dopo 7 mesi l'aiuto del ministero, LA REPUBBLICA, ARVALIA TODAY &

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: VIA PORTUENSE – Scavi fermi, Portuense in rivolta. Dopo 7 mesi l’aiuto del ministero, LA REPUBBLICA, ARVALIA TODAY & “Portusense Attiva” | Facebook (24-25|06|2015).

1). Roma – Scavi fermi, Portuense in rivolta. Dopo 7 mesi l’aiuto del ministero | l soprintendente Prosperetti stanzia 100 mila euro per i sondaggi archeologici. Il cantiere nel degrado per lo stop dei lavori che servivano ad ampliare anche la strada, LA REPUBBLICA (25|06|2015).

Sono scesi in piazza per protestare contro lo stallo del cantiere per il raddoppio di via Portuense. Dove gli scavi preventivi — che l’anno scorso avevano portato al ritrovamento di una necropoli e di ambienti termali romani — si sono fermati ormai da 7 mesi. Così i cittadini del comitato “PortuenseAttiva” ieri hanno organizzato un flash-mob, con striscioni e palloncini. Stanchi “di non poter avere — come spiega Valentina Ronco — collegamenti pubblici che portino a una metropolitana o alla vicina stazione Trastevere e di non poter camminare in sicurezza sullo stretto marciapiede del sottopassaggio”.

I lavori per il raddoppio della carreggiata in corrispondenza con il ponte della ferrovia Roma-Fiumicino erano cominciati nel 2011. Bloccati nel 2012 dal Patto di Stabilità, erano ripresi nel febbraio 2014, dopo lo sblocco dei finanziamenti, con gli scavi preventivi. Ma a novembre, spiega il presidente dell’XI Municipio, Maurizio Veloccia “l’impresa ha abbandonato il cantiere e il Municipio ha rescisso il contratto. Reperendo fra l’altro risorse integrative per la prosecuzione dei lavori e il rafforzamento della sicurezza, visto che nei mesi scorsi il cantiere ha subito continui atti vandalici, a cominciare dagli incendi dei container”.

A causa del protrarsi dei lavori, infatti, i fondi comunali stanziati inizialmente per l’ampliamento della strada sono andati via riducendosi. Tanto che, per consentire al cantiere di ripartire, ora la Soprintendenza (statale) per il Colosseo e l’Area Archeologica di Roma ha deciso di venire in aiuto. E “di stanziare straordinariamente dal proprio bilancio con procedura d’urgenza — come spiega il soprintendente, Francesco Prosperetti — più di 100 mila euro per completare i sondaggi archeologici. Che avrebbero potuto concludersi molto prima, se l’impresa avesse operato con efficienza”.

Un impegno, quello della Soprintendenza, motivato anche da esigenze di tutela: “In questi mesi, a causa del degrado in cui versa il cantiere e delle intemperie, le strutture archeologiche hanno subito danni — spiega Laura Cianfriglia, archeologa responsabile per la Soprintendenza — Per questo siamo i primi a volere che i lavori si concludano presto”.

Ma quali saranno i tempi necessari? “Se il Comune ci consegna l’area — spiega Prosperetti — saremo in grado di cominciare già la prossima settimana. E di completare i sondaggi e riconsegnare l’area in circa 60 giorni”. Anche il minisindaco Veloccia si dice “pronto a ripartire con i lavori successivi non appena la Soprintendenza riconsegnerà il cantiere: da lì, in 90 giorni, il sottopasso del Ponte Portuense sarà finalmente ampliato”.

FONTE | SOURCE:

— La Repubblica (25|06|2015).

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/06/25/news/scavi_fermi_portuense_in_rivolta_dopo_7_mesi_l_aiuto_del_ministero-117624608/

2). ROMA – Sul Ponticello Portuense prove di dialogo: “Basta scarica barile”, ROMA | ARVALIA TODAY (24|06|2015).

Mentre i cittadini continuano a chiedere la ripresa dei lavori necessari a completare l’ampliamento della via Portuense, la politica reagisce al J’Accuse della Soprintendenza. Veloccia: “I rimpalli di competenze sono profondamente sbagliati.”

Sul Ponticello Portuense prove di dialogo: “Basta scarica barile”

Le considerazioni che un dirigente della Soprintendenza Speciale, aveva reso all’Associazione PortuenseAttiva, hanno lasciato il segno. Accusare le istituzioni locali, nella fattispecie Comune e Municipio, di non rispondere alle sollecitazioni ricevute, ha comportato una reazione a catena. A partire dal titolare dell’Ente di prossimità che non ha gradito lo scarica barile.

IL RIMPALLO DI COMPETENZE – “Quella del cantiere per il raddoppio del sottopasso ferroviario della Portuense è una situazione che deve trovare quanto prima una soluzione certa e che necessita dell’impegno di tutti gli attori coinvolti – ha premesso il Minisindaco del IX Municipio Maurizio Veloccia – Per questo motivo, rispetto alle notizie riportate su alcune testate locali relativamente a polemiche che sarebbero state avanzate dai funzionari della Soprintendenza archeologica sui ritardi del cantiere, ritengo profondamente sbagliato, agli occhi dei cittadini, il rimpallo di responsabilità tra Istituzioni” .

IL RUOLO DEL MUNICIPIO – Nel dettaglio, Veloccia spiega che il Municipio“ha rescisso il contratto con l’impresa che aveva abbandonato il cantiere; ha reperito, a tempo di record, ulteriori risorse integrative per la prosecuzione dei lavori oltre il 60% dei fondi stanziati inizialmente per l’appalto, infatti, sono andati a coprire le indagini archeologiche effettuate tra febbraio e novembre del 2014; ha fatto una nuova gara e formalizzato l’affidamento; ha rafforzato la sicurezza il cantiere come richiesto dai funzionari della Soprintendenza stessa e, dal 22 aprile scorso, è pronto a riprendere i lavori di sua competenza”.

I FONDI DELLA SOPRINTENDENZA – Dopo il 22 aprile, qualcosa dev’essersi inceppato. Il Presidente Veloccia chiarisce un retroscena interessante. “ La Soprintendenza, sempre in quella data, ha avanzato l’ipotesi di poter contribuire con propri fondi alla fine delle indagini archeologiche in modo che le residue disponibilità economiche comunali, intaccate pesantemente dalla precedente campagna di sondaggi archeologici, possano essere interamente utilizzate per i successivi lavori stradali. Di questo ringrazio davvero il nuovo Soprintendente Prosperetti per la sensibilità dimostrata rispetto alla soluzione di questo cantiere” continua il Minisindaco. “Bene così dunque, ora aspettiamo che si concretizzi questa disponibilità, si riprendano i lavori e finalmente si completino questi scavi cosicché si possa ultimare il cantiere ed aprire la strada – conclude Veloccia – I cittadini sono giustamente esausti, bisogna dare risposte e lavorare coralmente, non rimpallarci ritardi e responsabilità che hanno origini lontane e su cui non voglio tornare”.

LE ASPETTATIVE DEI RESIDENTI – Al netto di queste considerazione e del botta e delle dichiarazioni che le hanno precedute, è confermata la partecipazione dei cittadini al Flash-Mob di PortuenseAttiva. All’iniziativa ha dichiarato di voler partecipare anche il coordinatore municipale della Lista Marchini, Alessandro Costantino Pacilli. “Qui mentre prosegue il rimpallo di responsabilità, il cantiere continua ad esser fermo. Ai Cittadini – ha osservato Pacilli – non interessano di chi sono le colpe o i meriti, i Cittadini vogliono che il ponticello venga ultimato. Non è possibile che ancora oggi, dopo anni, ancora si cerchino alibi sulla mancata ultimazione di un’opera strategica per Roma. Ancora una volta a pagare sono solo i Cittadini, per questo parteciperò al Flash Mob organizzato dall’Associazione PortuenseAttiva in qualità di residente del Municipio XI, senza bandiere e simboli politici”.

FONTE | SOURCE:

— ROMA | ARVALIA TODAY (24|06|2015).

http://arvalia.romatoday.it/portuense/rimpalli-competenze-ponticello-portuense.html?__no_redirect=1

3). ROMA – PORTUENSE ATTIVA – Cittadini attivi che amano il quartire | FACEBOOK (25|06|2015).

3.1). Roma, VIA PORTUENSE (fb), foto di scavi | Carlo Campioni (14|03|2015).

3.2). Roma, VIA PORTUENSE (fb), foto di “Alcuni scatti di ieri” | Valeria Fiorentini (24|06|2015).

https://www.facebook.com/groups/gruppoportuenseattiva/

4). Roma, Scavi fermi, Portuense in rivolta; Foto Aree: “Via Portuense Roma, Italia’, in: MICROSOFT BING MAPS (06|2015).

https://www.bing.com/maps/#Y3A9NDEuODczMDMyfjEyLjQ5ODU2NCZsdmw9MTImc3R5PWgmcT1WaWElMjBQb3J0dWVuc2UlMjBSb21hJTJDJTIwSXRhbGlh

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s