ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Michela Deponti, “Il museo della città di Roma”, Tesi di Laurea | Politecnico di Milano Facoltà di Architettura e Società Corso di Laurea Specialistica in Architettura Anno Accademico 2010-2011 [PDF], pp. 1-137 [07|2011]; & Francesca Salatin, IUAV University Venice (09|2012).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Michela Deponti, "Il museo della città di Roma", Tesi di Laurea | Politecnico di Milano Facoltà di Architettura e Società Corso di Laurea Specialistica in Architettura Anno Accademico 2010-2011 [PDF], pp. 1-137 [07|2011]; & Francesca Salatin, IUAV University Venice (09|2012).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Michela Deponti, “Il museo della città di Roma”, Tesi di Laurea | Politecnico di Milano Facoltà di Architettura e Società Corso di Laurea Specialistica in Architettura Anno Accademico 2010-2011 [PDF], pp. 1-137 [07|2011]; & Francesca Salatin, IUAV University Venice (09|2012).

Roma è città multiforme: si è evoluta e si evolve in un continuo processo di stratificazione. È costante, nella sua storia, la somma di livelli urbanistici ed architettonici: una struttura multilayer che trova, nel progetto per un Museo della Città di Roma, spazio per l’indagine e la riflessione su mutamenti – dilatamenti e contrazioni – che il tessuto urbano ha vissuto dall’epoca antica fino ai giorni nostri. Una struttura che insiste nel pieno di un contesto fortemente storicizzato, eppure orfano di una precisa identità: la terrazza di Muñoz, a un passo dal Foro e dal Colosseo – quindi nel cuore della città – nasce in epoca fascista, sull’onda lunga della realizzazione di via dell’Impero; destinata ad accogliere un Palazzo Littorio che non vedrà mai la luce è rimasta per decenni, e rimane tuttora, un luogo privo di funzione. Il Museo si sviluppa sull’intreccio di tre grandi spazi, tre cannocchiali che inquadrano ed evocano altrettanti punti simbolici per la capacità mimetica del tessuto urbano della città, con forti riferimenti all’antico e alla mitologia della fondazione di Roma. Il primo cannocchiale ricorda l’andamento dell’axis urbis, che la tradizione indica come il solco lasciato dall’aratro mosso dai fondatori della città nel punto dove essa sarebbe sorta; il secondo inquadra umbilicus urbis e lapis niger, riferimenti al carattere magico-rituale ed ancestrale che soggiace alla costituzione della città; il terzo ed ultimo guarda verso i resti del tempio di Venere e Roma, omaggio al momento architettonico che – in antichità – testimoniò la prima e più compiuta maturità del senso civico romano. In collezione numerose cartografie e diversi rinvenimenti archeologici, questi ultimi provenienti dall’area di progetto: testimonianze dirette delle preesistenze e dunque delle “vite precedenti” dell’intera area. Ma anche opere d’arte di epoche tra loro distanti, voci che indirettamente raccontano la straordinaria evoluzione della città indagando alcuni suoi luoghi simbolo.

Fonte | source:

— Michela Deponti, “Il museo della città di Roma”, Tesi di Laurea | Politecnico di Milano Facoltà di Architettura e Società Corso di Laurea Specialistica in Architettura Anno Accademico 2010-2011 [PDF], pp. 1-137. [07|2011].

https://www.politesi.polimi.it/handle/10589/20908

Foto | Fonte | source:

— TAVOLA 1 | pp. 126-127. Sezione su via dei Fori Imperiali lato area di progetto. Sezione su via dei fori imperiali lato opposto all’area di progetto; in: Michela Deponti, “Il museo della città di Roma”, Tesi di Laurea | Politecnico di Milano Facoltà di Architettura e Società Corso di Laurea Specialistica in Architettura Anno Accademico 2010-2011 [PDF], pp. 1-137.

https://www.politesi.polimi.it/handle/10589/20908

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGIA, ARCHITETTURA e VIA DELL`IMPERO: Dott. Arch. Marcello Piacentini, “Profilo di Via dell`Impero [11|1933], in: Francesca Salatin, IUAV University Venice (09|2012).

ROMA  ARCHEOLOGIA, ARCHITETTURA e VIA DELL`IMPERO: Dott. Arch. Marcello Piacentini, "Profilo di Via dell`Impero [11|1933], in: Francesca Salatin, IUAV University Venice (09|2012).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s