ROMA ARCHEOLOGICA & RESTUARO ARCHITETTURA: Dott.ssa Ilaria Giacobbi, “Sampietrini in periferia – Le strade del V Municipio in ‘restyling’…”, VIAVAI – Mensile d’informazione locale – municpio Roma 5 (Marzo 2015), p. 10.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTUARO ARCHITETTURA: Dott.ssa Ilaria Giacobbi, "Sampietrini in periferia - Le strade del V Municipio in 'restyling'...", VIAVAI - Mensile d'informazione locale - municpio Roma 5 (Marzo 2015), p. 10.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTUARO ARCHITETTURA: Dott.ssa Ilaria Giacobbi, “Sampietrini in periferia – Le strade del V Municipio in ‘restyling’…”, VIAVAI – Mensile d’informazione locale – municpio Roma 5 (Marzo 2015), p. 10.

ROMA – Un antico proverbio della cultura popolare che recita “tutte le strade portano a Roma” traeva origine dallo stupefacente sistema viario creato dai nostri antenati. Oggi queste stesse strade, frutto del sapiente ingegno di architetti e ingegneri, sono protagoniste delle cronache romane e non solo. L’ amministrazione capitolina e l’ assessorato ai lavori pubblici hanno dato il via al cosiddetto “piano anti buche” che prevede una riqualificazione delle principali strade romane ed inoltre lo spostamento dei sampietrini dal centro storico alla periferia. A seguito delle accese polemiche scatenate dall’assessore ai lavori pubblici Pucci, che aveva avanzato la proposta di vendere le pietre che saranno tolte dalle strade e dalle piazze del centro storico, hanno fatto seguito le dichiarazioni di Marino: “Li utilizzeremo nelle periferie per realizzare piccole aree pedonali, dando così la stessa dignità ai cittadini che abitano in quei quartieri”. Immediata la replica del Consigliere Regionale Fabrizio Santori: “Dimostreremo che esiste un disegno puntuale e architettato per devastare il paesaggio artistico e architettonico della Capitale che non ha precedenti altro che sampietrini in periferia”. Infatti il D. Lgs. N. 42/2004 del Codice dei Beni culturali e del paesaggio, all’art. 2 , definisce il patrimonio come costituito dai beni culturali e paesaggistici, e specificamente indica come beni culturali le cose immobili o mobili che presentano interesse artistico, storico, archeologico, etnoantropologico, archivistico e bibliografico e le altre cose individuate dalla legge o in base alla legge, quali testimonianze aventi valore di civiltà.

Il citato Codice dei Beni culturali e del paesaggio impone allo Stato, le Regioni, le Città Metropolitane, le province e i Comuni che assicurino e sostengano la conservazione del patrimonio culturale e ne favoriscano la pubblica fruizione e valorizzazione.

Con D.M. del 1 agosto 2014, modificato e integrato con D.M. del 12 settembre 2014, è stata istituita una commissione paritetica di esperti designati dal MiBACT e da Roma Capitale con il compito di elaborare, a partire dalle Linee Guida elaborate nel 2008, uno studio per un Piano strategico per la sistemazione e lo sviluppo dell’ Area Archeologica Centrale di Roma poi approvato anche dall’UNESCO. Ma oltre all’ aspetto culturale va tenuto presente anche quello economico: il rifacimento di una strada pavimentata in selciato costa circa 120,00€ (lordi) al mq contro i 180,00€ previsti per lo smantellamento dei sampietrini e il successivo rifacimento in asfalto. Le strade del V Municipio saranno dunque protagoniste di un “restyling” costoso che graverà sulle casse del Comune e dei cittadini tutti? Nel mentre, complice il mal tempo, si sono aperte voragini grandi come crateri in zone ad alta densità abitativa (Casilino 23, Villa de Santis ecc..) o, quelle di minor dimensioni, “rattoppate” da ingegnosi cittadini con gli elenchi telefonici nei pressi di Torre Maura: il caso di dire “far di necessità virtù”.

Di Dott.ssa Ilaria Giacobbi, Presidente Ass. Selciaroli Romani, Roma | FACEBOOK (07|03|2015).

FOTO | FONTE | SOURCE:

ROMA – Ilaria Giacobbi, in: VIAVAI – Mensile d’informazione locale – municpio Roma 5 (Marzo 2015), p. 10.

s.v.,

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA. “ROMA – ALL’ OMBRA DEL COLOSSEO: uno scandalo Made in Italy,” di Dott.ssa Ilaria Giacobbi, Presidente Ass. Selciaroli Romani, Roma | FACEBOOK (20|02|2015).
[s.v., THE NEW YORK TIMES (01 Sept. 2005)].

http://wp.me/pPRv6-2N5

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s