ROMA | POMPEI ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: POMPEI | ROME – Now Nothing More than Cheap Tourists Traps – The MIBACT Francesca Barracciu, Allows E.U. Foreign Guides to Operate in Italy without Certification, IL MATTINO & IL MESSAGGERO (01|03|2015).

ROMA | POMPEI ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: POMPEI | ROME - Now Nothing More than Cheap TouristS Traps - The MIBACT's Francesca Barracciu, Allows E.U. Foreign Guides to Operate in Italy without Certification, IL MATTINO & IL MESSAGGERO (01|03|2015).

ROMA | POMPEI ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: POMPEI | ROME – Now Nothing More than Cheap Tourists Traps – The MIBACT Francesca Barracciu, Allows E.U. Foreign Guides to Operate in Italy without Certification, IL MATTINO & IL MESSAGGERO (01|03|2015).

1). Pompei, protesta nazionale delle guide turistiche: «L’Italia si svende», IL MATTINO (28|02|2015).

Manifestazione nazionale delle guide turistiche italiane a Pompei, nella prima domenica del mese, celebrata dal Ministero dei Beni Culturali con l’apertura gratis di musei e siti d’arte. La protesta, spiegano in una nota le guide, «per tutelare la propria professione e il patrimonio culturale italiano». L’appuntamento è alle 11, dinanzi all’ingresso agli Scavi.

In una nota, il presidente delle Guide della Campania, Pietro Melziade, spiega che «l’Italia si svende e dequalifica, così facendo, tutto il patrimonio artistico. Le ‘guide’ provenienti da altri Stati membri della Comunità europea, non sottoposte a nessun tipo di verifica delle conoscenze, non potranno che esercitare la professione in maniera superficiale e approssimativa e lasceranno a casa, chi invece vive, lavora e ama i tesori artistici italiani come i nostri professionisti, creando altri disoccupati». Le guide turistiche contestano un decreto ministeriale del 29 gennaio scorso con il quale il Mibact «impone alle guide turistiche già abilitate in Italia un ulteriore esame per esercitare nei siti (Musei e monumenti storici) per i quali è necessaria una specifica abilitazione».

«Ciò significa – spiega il rappresentante regionale della categoria – che le guide, che già sono state sottoposte a verifica per il proprio territorio di competenza, dovranno essere di nuovo esaminate per i siti archeologici e museali in cui già esercitano e per cui è comprovata la conoscenza. Si parla di titoli e percorsi formali e informali (dei semplici corsi con rilascio di attestati) che faciliteranno le guide provenienti da altri Paesi della Comunità europea e i Tour operator che le assumono per esercitare la professione di guida qui in Italia».

FONTE | SOURCE:

— IL MATTINO (28|02|2015). ‘

http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/pompei-protesta-guide-turistiche/notizie/1209594.shtml

2). Da Pompei e Venezia centinaia di guide protestano: «Il Governo ci toglie i siti» IL MESSAGGERO (01|03|2015).

https://www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/16071146403/

“Vuoi il Colosseo? E prenditelo! Sta qua”. “Svendesi arte e cultura”. “Il Governo ci toglie i siti e noi li blocchiamo”. “Questo non è un capolavoro. Parola di guida turistica”. Citano anche il “Moby Dick” di Henry Melville e la frase “Voi siete pescecani, certo”. Cartelli, slogan, t-shirt con l’hashtag “giù le mani dalla guida”. La protesta nazionale delle guide turistiche va in scena. Davanti agli Scavi di Pompei, a piazza Porta Marina Inferiore, presso le biglietterie si sono date appuntamento alcune centinaia di professionisti. La delegazione della Campania, due pullman da Roma e uno da Firenze, più l'”armata” dalla Puglia e dalla Calabria. Proprio nel giorno dell’apertura gratuita del sito archeologico, che rientra nella Giornata dei musei gratis istituita dal Ministero per i beni cultutrali e per il turismo per la prima domenica del mese.

In contemporanea, per il Nord, si manifesta a Venezia: una regata con lo slogan “Remiamo contro a chi ci rema contro”. Una mobilitazione per protestare contro quella che considerano «la deregulation» della professione. Un decreto ministeriale che sancisce la liberalizzazione della professione e l’obbligo di affrontare nuovi esami per le guide già abilitate.

Lo slogan è «Giù le mani dalla guida», in gemellaggio con le guide turistiche francesi, il cui motto è «Touche pas a mon guide», per la battaglia che anche in Francia si sta conducendo in difesa della professione e dei siti nazionali. I turisti, richiamati oggi a Pompei per la domenica gratis, hanno goduto anche della «Giornata della Guida» che prevede la visita offerta gratuitamente dalle guide turistiche, «perchè si apprezzi il valore del lavoro degli operatori del settore», spiegano. «È così che qualche turista, dopo avere chiesto spiegazioni della protesta, sensibilizzato alla nostra vertenza, si è poiunito alla nostra manifestazione», ha spiegato Susy Martire, guida turistica molto attiva sul territorio.

In programma anche un flash mob nel Foro all’interno degli scavi di Popei. «La nostra manifestazione – ha detto Pietro Melziade, rappresentante delle Guide turistiche della Campania – ha volutamente assunto toni molto moderati. Perchè vorremmo fare arrivare al ministro Franceschini il nostro messaggio. Ma se non saremo ascoltati, la prossima sarà una protesta più tesa».

FONTE | SOURCE:

— IL MESSAGGERO (01|03|2015).

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/a_pompei_e_venezia_centinaia_di_guide_protestano_amp_laquo_il_governo_ci_toglie_i_siti_amp_raquo/notizie/1211591.shtml

s.v.,

— ITALIA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Il sottosegretario del MiBACT Francesca Barracciu, FIRMATO IL DECRETO PER LE GUIDE TURISTICHE EUROPEE | di Marketing Territorio (29|01|2015).

Saranno le Regioni ad abilitare le guide turistiche specializzate, a prescindere dal Paese di provenienza, che dovranno dimostrare una conoscenza approfondita dei territori. Il sottosegretario del MiBACT Barracciu: “L’obiettivo è garantire per chi viene a visitare il nostro Paese e per i nostri stessi concittadini un servizio di guide turistiche di esperienza e qualità.”

— ITALIA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: s.v., Con l’entrata in vigore della L. 6 agosto 2013, n. 97 (Legge europea 2013), in: L’EUROPA CAMBIA LA PROFESSIONE DELLE GUIDE TURISTICHE IN ITALIA di Marketing Territorio (03|09|2015).

Mercoledì 4 settembre entra in vigore la nuova normativa riguardante l’attività delle guide turistiche in Italia; la novità ha suscitato diverse polemiche tra i professionisti e le associazioni di settore, che temono uno svilimento delle proprie competenze e abilitazioni a favore di soggetti non qualificati per svolgere in maniera adeguata il delicato compito di guidare i turisti alla scoperta di monumenti e poli culturali.

FONTE | SOURCE:

— Marketing Territorio (29|01|2015) & (03|09|2015).

http://wp.me/pPRv6-2HE

— ITALIA ARCHEOLOGIA e BENI CULTURALI: “L’ allarme dei professionisti,” Le guide turistiche Scippatori, degrado, concorrenza straniera – La rivolta dei ciceroni: “Visitatori in fuga,” LA REP. (07|03|2014), p.6.

ITALIA ARCHEOLOGIA e BENI CULTURALI: "L' allarme dei professionisti," Le guide turistiche Scippatori, degrado, concorrenza straniera - La rivolta dei ciceroni: "Visitatori in fuga," LA REP. (07|03|2014), p.6.

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: [Illegal Tour Guides] – “In Hot Water at the Trevi Fountain | Nei guai presso la Fontana di Trevi (icr).” The Herald Tribune (28/01/2005), p. 3.

The Neglect of Rome's Cultural Heritage by the Ministry of Culture (2008-11), the City of Rome (2005 -11): [Illegal Tour Guides] - "In Hot Water at the Trevi Fountain / Nei guai presso la Fontana di Trevi (icr)." The Herald Tribune (28/01/2005), p. 3.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s