ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Open bus, lo stop del I municipio: “No al nuovo piano del Campidoglio”, LA REPUBBLICA (15|02|2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Open bus, lo stop del I municipio: "No al nuovo piano del Campidoglio", LA REPUBBLICA (15|03|2015).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Open bus, lo stop del I municipio: “No al nuovo piano del Campidoglio”, LA REPUBBLICA (15|02|2015).

ROMA – Open bus, lo stop del I municipio: “No al nuovo piano del Campidoglio”, LA REPUBBLICA (15|02|2015).

Lunedì il voto del consiglio sul regolamento dell’assessore Improta. Il minisindaco Alfonsi: “Non viene chiarito quante saranno le linee autorizzate, le frequenze e i percorsi. Serve un piano partecipato.”

“Stop all’invasione degli open bus nel centro storico”. Così il Consiglio del I municipio, chiamato come gli altri parlamentini a giudicare il nuovo regolamento in via di approvazione in Campidoglio, lunedì 16 febbraio probabilmente boccerà la delibera sulle linee Gran turismo. Perché? Le ragioni sono diverse. “In primo luogo – spiega il minisindaco Sabrina Alfonsi – come avevamo già sottolineato a settembre, quando siamo stati chiamati a esprimerci sui bus turistici, va fatta una pianificazione di sistema preparando un unico regolamento legato al piano generale del traffico. È inutile invitare i municipi ad esprimersi su un testo già redatto. Io – continua – ritengo che su queste materie vada aperto un tavolo con il Comune, i municipi e le associazioni dei residenti, per scrivere insieme la delibera. Così non va proprio”.

Nel testo infatti non è indicato il numero delle linee autorizzate, né le frequenze e neppure i percorsi. La presidente della comissione Mobilità, Anna Lisa Secchi, che l’ha esaminato a fondo, sintetizza: “Più che un regolamento vero e proprio sembrano delle linee guida – esclama – non si chiarisce neppure quante autorizzazioni concederanno all’interno della Ztl. Sono previste delle limitazioni, ma senza specificare quali”. Verrà emesso un bando, “indetto dal dipartimento alla Mobilità – si legge nel secondo comma dell’art. 7 – con le condizioni e i limiti stabiliti dalla giunta”. “In questo modo – rileva Secchi – non siamo in grado di poter valutare l’impatto degli autobus sul territorio. Sui costi poi, è prevista una tassa per aprire la pratica che ammonta a circa 500 euro – continua – e il permesso Ztl. Andrebbe previsto però un canone per l’utilizzo del suolo pubblico che viene percorso e quindi usurato”.

Il vicepresidente della commissione Mobilità, Jacopo Argilli, fa notare la mancanza di qualsiasi riferimento all’impatto ambientale. “Nel regolamento non c’è una riga sugli incentivi per i mezzi ibridi o elettrici. Il ché significa che a pochi mesi dalla Conferenza sul clima di Parigi (città gemellata con Roma), prevista per fine 2015 e nella quale si siglerà un accordo internazionale per ridurre le emissioni inquinanti, la capitale d’Italia sarà invasa dai pullman a due piani. Avranno un permesso valido otto anni, decisamente troppo. L’unica nota positiva – conclude – è che paline non potranno essere sistemate in prossimità delle fermate degli autobus”.

FONTE | SOURCE:

— LA REPUBBLICA (15|03|2015).

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/02/15/news/open_bus-107416926/

FOTO | FONTE | SOURCE:

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali: “Fori pedonali, ma in via Merulana sarà il caos”, LA REPUBBLICA (01|07|2013) & Foto: Rione Monti, pullman incastrato via i paletti per fare la manovra, LA REPUBBLICA (30|06|2013).

http://wp.me/pPRv6-1LA

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s