ITALIA | ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Salvatore Settis, I MONUMENTI PRIGIONIERI DEI CANTIERI, l’Espresso (2014-15).

ITALIA | ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Salvatore Settis, I MONUMENTI PRIGIONIERI DEI CANTIERI, l'Espresso (2014-15).

ITALIA | ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Salvatore Settis, I MONUMENTI PRIGIONIERI DEI CANTIERI, l’Espresso (2014-15).

I MONUMENTI PRIGIONIERI DEI CANTIERI. Troppo spesso affreschi e capitelli restano nell’ombra per decenni imprigionati da cantieri interminabili. Dalle stanze imperiali della Domus Aurea al palco del Teatro Lirico di Milano, dai capolavori del Mantegna a Mantova agli scavi di Pompei, i nostri tesori sono nascosti per colpa dei restauri-bradipo. I casi sono tanti, troppi: per questo “l’Espresso” ha deciso di lanciare una campagna nazionale per segnalarli tutti. Mandate la vostra foto di ‘lavori in corso’ con una breve descrizione per contribuire alla costruzione del database della ricostruzione, a cura di Salvatore Settis, l’Espresso (2014-15).

FONTE | SOURCE:

— Salvatore Settis, I MONUMENTI PRIGIONIERI DEI CANTIERI, l’Espresso (2014-15).

http://speciali.espresso.repubblica.it/interattivi-2014/i-monumenti-abbandonati/

s.v.,

— ROMA, I Fori sono ancora un disastro – Il sindaco Marino ha tolto un po’ di traffico attorno al Colosseo, ma l’area archeologica resta abbandonata nel degrado, senza servizi per la visita, con decine di cantieri, transenne, erbacce. l’Espresso (02|09|2013).

”…Se la programmazione fosse rispettata, invece delle venticinque aree di cantiere chiuse ai visitatori ne rimarrebbero soltanto tre. E non sarebbe una pretesa fuori luogo visto che in un anno soltanto il capitolo “manutenzione ordinaria, verde e straordinaria” ci costa sei milioni e 700 mila euro. Ma anche i giardini con la tomba di Giacomo Boni, il padre dell’archeologia italiana, al centro del Palatino sono una scena di abbandono. Dietro la lapide una palma spolpata come un obelisco. Davanti, una misera corona di alloro rinsecchita. Tutt’intorno, siepi di bosso infestate dalla gramigna, rose sfiorite e morte che nessuno pota, la fontana spenta, l’acqua putrescente. Giardini all’italiana al passo con i tempi.”

Fonte | Source:

— l’Espresso (02|09|2013).

http://wp.me/pPRv6-2Cd

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s