ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA. Marino toglie lavoro agli archeologi italiani: negli Usa reperti di Roma – Umiliata la professionalità degli italiani, SECOLO D’ ITALIA (27|11|2014).

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA. Marino toglie lavoro agli archeologi italiani: negli Usa reperti di Roma - Umiliata la professionalità degli italiani, SECOLO D' ITALIA (27|11|2014).

ROMA ARCHEOLOGIA & RESTAURO ARCHITETTURA. Marino toglie lavoro agli archeologi italiani: negli Usa reperti di Roma – Umiliata la professionalità degli italiani, SECOLO D’ ITALIA (27|11|2014).

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA. The Capitoline Museum & The University of Missouri – The Hidden Treasures of Rome, Marino toglie lavoro agli archeologi italiani: negli Usa reperti di Roma, SECOLO D’ ITALIA (27|11|2014).

Un altro autogol per il lavoro italiano segnato dal sindaco di Roma Ignazio Marino che si guadagna uno “zero” in Beni culturali, mandando a far catalogare nelle università Usa un ingente numero di 100.000 reperti archeologici che per anni sostavano nei magazzini dei Musei Capitolini. Si attendeva che prima o poi questo materiale divenisse manna per i nostri restauratori ed archeologi – l’Italia ha scuole di eccellenza riconosciute in tutto il mondo – sperando in un settore potenzialmente disponibile per creare posti di lavoro per i nostri laureati precari, per i nostri atenei. Invece l’opportunità di lavoro Marino la offre su un piatto d’argento ai ricercatori americani. Confederazione italiane archeologi e varie associazioni di settore si sono date congegno in in sit-in in Campidoglio da dove verrà programmata la manifestazione nazionale del 29 prossimo a Roma.

Umiliata la professionalità degli italiani
Tutto nasce dal Progetto “The Hidden Treasure of Rome” di Roma Capitale, annunciato con grande enfasi dal sindaco di Roma e sostenuto dall’Ambasciata d’Italia a Washington in occasione dell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti. Peccato però che in questa operazione di facciata all’Italia non venga nulla perché il tutto si inserisce nelle politiche di disinvestimento sui beni culturali e di delocalizzazione delle competenze, messe in atto negli ultimi anni dalle istituzioni tutte. Proprio mentre tanto si dibatte sull’opportunità ormai non più procrastinabile di investire sulla nostra prima fonte di ricchezza foriera di nuovo lavoro e di rilancio. Negli ultimi anni stiamo assistendo invece ad un continuo attacco nei confronti dei lavoratori dei beni culturali e delle loro prerogative. In piazza, dunque, per protestare contro questa visione miope, che usa la cultura solamente per motivi propagandistici.

Le Università italiane hanno le stesse qualità di quelle Usa
L’iniziativa di Marino – affermano le associazioni di settore – rappresenta la resa totale delle istituzioni, che non solo alzano bandiera bianca ammettendo di non saper provvedere ai nostri beni, ma liquidano per sempre intere generazioni di professionisti. Con la scusa delle operazioni a costo zero si stanno svendendo e umiliando tanti giovani studiosi. Anche nei nostri Atenei ci sono catalogatori pronti a mettere in campo la loro professionalità. L’Università Roma Tre ha una corso specifico di Archeologia e conservazione del patrimonio che attira studenti da tutta Italia. Risibili i pretesti di Marino: «Un lavoro che se Roma dovesse fare da sola, con le proprie risorse, richiederebbe decenni». Tutti sanno che da decenni questo patrimonio attende un lavoro di catalogazione, bastava iniziare tanto tempo fa. Insomma, pur non svalutandoo ogni iniziativa che favorisca la ricerca e la conoscenza del nostro patrimonio, avvilisce constatare che siano sempre gli italiani a farne le spese.

FONTE |SOURCE:

— SECOLO D’ ITALIA (27|11|2014).

http://www.secoloditalia.it/2014/11/marino-toglie-agli-archeologi-italiani-negli-usa-reperti-roma/

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA. The Capitoline Museum & The University of Missouri – The Hidden Treasures of Rome: Archeologici protestano in Campidoglio: “Non siamo a costo zero,” LA REPUBBLICA (27|11|2014).

http://wp.me/pPRv6-2vO

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA. The Capitoline Museum & The University of Missouri – The Hidden Treasures of Rome: La rabbia degli archeologi «Usate i ricercatori italiani», CORRIERE DELLA SERA (27|11|2014).

http://wp.me/pPRv6-2vL

FOTO | FONTE | SOURCE:

— ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA – Prof. Giacomo Boni in the Roman Forum, ROME (1903).

Prof. Giacomo Boni, March 1901, “A WELL-CONSIDERED method is of the highest importance in all archeological exploration. In the case of the [Roman] Forum it is even more then ordinarily necessary, on account of the complex character of the excavations. The monuments are very diverse, and the traditions in regard to the more ancient of them are often confused. In addition, the many archaeological strata represents twenty centuries of eventual life demanding investigation – strata which often interpenetrate one another, and are complicated by natural irregularites of the ground. (…) With six years’ of previous study of the [Roman] Forum had convinced me that the strenuous life of the people who made themselves the masters of the ancient world had gradually changed the original form of the little valley, the cradle and the arena of their political existence; and, on the other hand, that the explanation of several of there constructions there would have to be sought in the nature of the place itself. “

Prof. Giacomo Boni, STRATA IN THE ROMAN FORUM. The Nineteenth Century, March 1901, pg. 461, in: “Prof. Giacomo Boni [1858-1925],” by Wickham Steed, ‘THE LIVING AGE,’ (Nov. 7, 1925), pp. 303-312. W. Steed, Editor of THE TIME OF LONDON (1919-22), Rome correspondent, THE TIMES OF LONDON (1897-1902). [PDF pp. 1-10].

http://wp.me/pPRv6-27l

Image: Prof. Giacomo Boni in the Roman Forum, c. 1903, SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI ROMA, Giugno 2004.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s