POMPEI ARCHEOLOGIA e BENI CULTURALI: NUOVI L’ ALLARME – Amianto killer, e` un impiegato la vittima numero 25, IL MATTINO (09/04/2013) p.15.

POMPEI [SANP] – Antonio Stilo, 64 anni, è il dipendente numero 25 della soprintendenza di Pompei che muore per una malattia tumorale.(…) A stabilire che la malattia è stata contratta sul luogo del lavoro è stato lo studio legale dell’ Inail. «Il danno biologico inteso come danno alla salute’ si legge nella perizia medicolegale dell’ istituto di previdenza – sono attribuite alle fibre sottili di amianto che il signor Vollaro ha inalato nell’ ambiente di lavoro». C’ è poi la perizia datata 1999, disposta dalla soprintendenza su insistenza dei sindacati, dalla quale fu evidenziata «una micro dispersione di amianto dalla struttura del prefabbricato di Porta Marina Superiore». I container di Porta Marina Superiore e i posti di guardia dei custodi, finiti sotto la lente degli inquirenti, che secondo l’ accusa avrebbero causato la morte di 25 persone, furono installati nel periodo post-terremoto e furono definiti «provvisori». Una provvisorietà che, invece, dura da 32 anni. Tra le decine di deposizioni messe agli atti dai carabinieri, per raccogliere elementi investigativi, è emersa quella choc di Francesco Guida (un custode deceduto lo scorso giugno per un tumore alle vie respiratorie).

— IL MATTINO (09/04/2013) p.15.

S.V.,

– POMPEI ARCHEOLOGIA e BENI CULTURALI: Amianto negli scavi – AVVISO PER SELEZIONE FIGURA PROFESSIONALE PER LʹINCARICO DI ʺRESPONSABILE DELLA GESTIONE RISCHIO AMIANTO – R.R.A.” MiBAC / SANP (19/05/2008) & IGDA.COM (29/12/2011) & IL MATTINO (01/12/2012).

Sette i casi di dipendenti della Soprintendenza morti per carcinoma ai polmoni. L’ultimo pochi giorni prima di Natale. Chiuse intanto le indagini sui presunti sprechi per il recupero del Teatro Grande, a breve gli avvisi di garanzia, ecc.

Pompei (Napoli). Aperto un fascicolo sulle morti per tumore provocato da amianto tra i dipendenti degli scavi di Pompei. L’ultima vittima del fibrocemento nascosto nei prefabbricati che da quasi trent’anni ospitano gli uffici della Soprintendenza archeologica di Pompei, a Porta Marina Inferiore, è stata l’architetto Maria Pirozzi, deceduta pochi giorni prima di Natale. La scomparsa dell’architetto Pirozzi, che in qualità di responsabile dell’Ufficio tecnico aveva firmato importanti recuperi su Ercolano (scarpata Nord e Decumano, tra gli altri) e Pompei: la passerella per rendere fruibile dall’alto il cantiere di scavo dei Casti Amanti, assieme alle innumerevoli denunce delle organizzazioni sindacali, ha fatto scattare l’apertura di un’inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Il fascicolo è stato aperto dal procuratore capo Diego Marmo che a breve disporrà l’acquisizione delle cartelle cliniche dei lavoratori deceduti (per adesso sono sette, i casi verificati) per carcinomi ai polmoni e disporrà indagini per accertare se i dirigenti che per tutto questo tempo hanno guidato la soprintendenza fossero a conoscenza della situazione.

Intanto, la Guardia di Finanza ha concluso le indagini sui costi sostenuti per il restauro e la riqualificazione del Teatro Grande (circa cinque milioni di euro), ipotizzando spese gonfiate e sprechi, e a breve comunicherà i nomi dei destinatari degli avvisi di garanzia.

rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2013/05/01/pomp…

– L’architetto Dott.ssa Maria Pirozzi, in: ‘Amianto a Pompeii,’ in: Amianto negli Scavi, il cancro uccide anche un custode – Ventiquattro vittime accertate i nomi saranno stampati su uno striscione di protesta. IL MATTINO (01/12/2012), P. 41.

www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/8355094370/in…

FONTE / SOURCES:

– Amianto negli scavi di Pompei, la Procura apre un fascicolo, IL GIORNALE DELL’ ARTE.COM (29/12/2011).

www.ilgiornaledellarte.com/articoli/2011/12/111326.html

– Selezione di figura professionale per Incarico di “Responsabile della Gestione Rischio Amianto,” SANP (19/05/2008), PDF.

www.pompeiisites.org/Sezione.jsp?titolo=Selezione+di+figu…