ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.


ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.

Roma, 4 mar. (Adnkronos) – I monumenti di Roma sarebbero orientati secondo un asse che attraversa tutta la struttura antica della citta’ e che imita l’apparizione nel cielo del 21 aprile 753 a.C. dei sette pianeti alineati all’alba tra il Sole e la Luna. Si tratterebbe di un ”codice di riferimento simbolicamente determinato dall’Axis Paliliae subordinato all’apparizione di tutti i pianeti allineati tra loro sul cielo del fatidico 21 aprile del 753 a.C.”: e’ la teoria di Piero Meogrossi, della sovrintendenza speciale archeologica di Roma e direttore tecnico del Colosseo. L’area archeologica centrale di Roma, il Colle Palatino e la valle del Colosseo in particolare, riporta il Corriere della Sera, ”permettono infatti a tutti di essere rilette all’interno di un quadro articolato”. L’asse attraversa il Colosseo, il Sacello di Streniae, scorre accanto al tempio di Giove Statore, arriva al labirinto ottagonale, passa per la Domus Flavia e arriva al tempio di Apollo. ”Studi di topografia antica, racconti archeologici e antiquariali, disegni solo in apparenza visionari -ha sottolineato Meogrossi- misurano i nodi topografici relativi all’evento fondativo di Roma, incontro tra la colonizzazione greca dell’VIIII sec. a.C. e le popolazioni di Albalonga che seppero porre in equilibrio conoscenze geoastronomiche piu’ antiche”. La teoria di Meogrossi e’ stata illustrata nei giorni scorsi in una conferenza nel museo romano di Palazzo Massimo. ”Vengono cosi’ orientate -ha spiegato Meogrossi- le letture dei luoghi storicizzati tra terra e cielo, una realta’ urbana unitariamente intesa che travalicando il singolo monumento consente di articolare diversamente i livelli fisici del tempo e della storia avendone ricomposti i moltissimi dati archeologici ancora dispersi e talvolta disconosciuti al lavoro dell’accademia”.

Fonte / sources:
– Roma: Meogrossi, monumenti orientati in asse come pianeti 21 aprile 753 a.C. (04/04/2011).
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cultura/Roma-Meogrossi-monumenti-orientati-in-asse-come-pianeti-21-aprile-753-aC_311751740307.html

– Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.

Advertisements

2 thoughts on “ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Antica Roma – La suggestiva teoria di Piero Meogrossi della Sovrintendenza Un asse orienta i monumenti, come i pianeti dei 21 aprile 753. Corriere della Sera (04/02/2011), pg. 16.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s